News Foggia Calcio

Calcio Foggia, Corda: “Conosciuta la categoria daremo un’accelerata al mercato”

Calcio Foggia – Raduno, test, ritiro pre-campionato, scelta dell’allenatore, nomina del direttore sportivo, costruzione dell’organico edizione 2020/21. Ninni Corda è al lavoro per plasmare il Foggia che verrà.

Fino a qualche mese fa allenatore, ora direttore tecnico: il manager sardo si è calato a pieno nel ruolo già ricoperto in passato e si sta adoperando per assemblare il nuovo Foggia.

«Scontiamo un ritardo inevitabile, dovuto all’incertezza della categoria – spiega Corda -. Siamo in bilico fra Serie D e C. Non è facile, di conseguenza, fare mercato. La situazione di incertezza non aiuta. I giovani in prestito da società di A e B arriverebbero solo nel caso venissimo ammessi al campionato di C.

Idem per quanto riguarda molti calciatori di spessore per la Lega Pro: accetterebbero solo se certi di giocare in terza serie. Il raduno dovrebbe tenersi fra il 24 e il 25 agosto, in sede. I giocatori verranno sottoposti ai test sierologici. Probabilmente per i primi giorni ci alleneremo a Foggia, poi ci sposteremo a Trevi nel Lazio, per un paio di settimane circa. Inizieremo gli allenamenti con 10-12 calciatori, più diversi altri giocatori in prova, che verranno valutati. Appena arriveranno le schiarite che auspichiamo, daremo la dovuta accelerata alle trattative e agli acquisti».

Il Foggia 2020/21 ricomincerà dalle conferme di un mix fra senior e under: «La nostra intenzione è ripartire da Fumagalli, Anelli, Salvi, Gentile, El Ouazni, e dai giovani Di Stasio, Di Masi, Di Jenno, Cadili, Mbaba. Gerbaudo ha deciso di cambiare per motivi di famiglia (è passato al Mantova, ndc).

Il nuovo allenatore? Contiamo di sciogliere le riserve a breve e annunciare il nome. Sto avendo alcuni incontri in questi giorni. Non accettiamo condizioni sulla categoria: sedersi sulla panchina del Foggia è un onore sia in Serie C che in D».

L’infinita disputa tra il presidente Felleca e la Pintus sulle quote del Foggia e sulla gestione della società non ferma Corda, che prosegue dritto per la sua strada: «Ho avuto il mandato ad operare da Felleca e Pelusi, che insieme rappresentano la maggioranza del club. Non c’è altro da aggiungere».

In caso di approdo in C il Foggia dovrà anche nominare un direttore sportivo. «Non sarà un problema, attendiamo l’inizio di settembre per dare un’accelerata a tutto – conclude Corda -. I campionati di Lega Pro e Serie D inizieranno il 27 settembre, coronavirus permettendo. Le incognite e le difficoltà non mancano, per tutti i club. Bisogna monitorare l’evoluzione dell’epidemia e poi ci sono le difficoltà per la mancanza di introiti legati a biglietti e abbonamenti e per il netto calo delle sponsorizzazioni.

Noi ci auguriamo di poter disputare il torneo di C e siamo fiduciosi al riguardo. Le carte del processo sulla presunta combine in Picerno-Bitonto parlano chiaro. Pare inoltre che alcuni giocatori abbiano confessato. Ci sono tutti gli estremi perché si configuri l’illecito sportivo. La sentenza di primo grado sarà già esecutiva».

L’udienza di primo grado è in programma il 31 agosto prossimo, a Roma. Il verdetto dovrebbe arrivare nella stessa giornata, o il giorno successivo.

Raffaele Fiorella – La Gazzetta del Mezzogiorno

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock