Blitz del Foggia a Brindisi. Iadaresta gela il Fanuzzi al 95′

Buona la prima per il nuovo Foggia. I rossoneri espugnano il Fanuzzi di ...

Foggia Reporter

Buona la prima per il nuovo Foggia. I rossoneri espugnano il Fanuzzi di Brindisi al 95′ grazie all’incornata di Iadaresta, regalando a Mancini la prima vittoria in carriera da allenatore. I satanelli avanzano al secondo turno di Coppa Italia. Una partita generosa e combattiva del Foggia su un campo difficile, in una gara nella quale agonismo e combattività l’hanno fatta da padrona, come nelle previsioni iniziali.

Rossoneri attendisti nei primi 45 minuti, ma aggressivi e determinati contro un Brindisi che cerca di fare la partita. Grande agonismo e cartellini gialli che fioccano da parte del signor Rizzello di Casarano impegnato a sedare gli animi dopo appena due minuti dal fischio d’inizio per l’intervento falloso del brindisino D’Ancora. Quattro minuti dopo finisce sul taccuino dell’arbitro il rossonero Kadi.

Al 23′ padroni di casa pericolosi con il destro di Iannicello che termina di poco alto. Polemiche al 34′ per l’intervento falloso di Anelli. Il difensore del Foggia rischia ma se la cava con una ammonizione. L’unico squillo dei rossoneri verso le parti di Lacirignola nel primo tempo è una conclusione di Russo deviata da un difensore con la sfera che termina di poco alta. Poco prima del 45′ conclusione dal limite dell’area di Ancora che non impensierisce Di Stasio. Si va al riposo sul punteggio di 0-0 con un Foggia compatto ed equilibrato ma spuntato in attacco, con il solo Iadaresta isolato in attacco.

Prima emozione della ripresa dopo appena cinque minuti. Punizione dalla corsia sinistra dei biancazzurri con Ancora che viene dimenticato dalla difesa rossonera ma non riesce a impattare la sfera. Al 54′ prima sostituzione nella fila del Foggia con Campagna che prende il posto di Kadi. Lo stesso Campagna poco dopo effettua un cross basso sul quale Iadaresta arriva con un pizzico di ritardo. Al 68′ Mancini inserisce Salatino per Russo. Il Foggia prende coraggio nonostante la condizione fisica non ottimale, anche se pericoli seri dalle parti di Lacirignola non ce ne sono.

Al 70′ Di Stasio si supera sventando il siluro di Marino dai 25 metri. Prodezza del giovane portiere rossonero. Al 75′ Iadaresta invoca un calcio di rigore, ma il centravanti rossonero viene ammonito per simulazione. Si scaldano gli animi e al 86′ l’arbitro ammonisce Anelli e Granado. Il difensore rossonero, già ammonito, va anzitempo negli spogliatoi.

Quando si attende soltanto il fischio finale del direttore di gara, il Foggia compie il colpaccio. Iadaresta incorna alla perfezione freddando Lacirignola e facendo esplodere il settore ospiti occupato dai tifosi rossoneri.

Il nuovo Foggia espugna il Fanuzzi ed avanza al turno successivo di Coppa Italia.

Tifosi del Foggia a Brindisi. Fonte: calcio foggia 1920

Tabellino:

Brindisi (4-3-3): Lacirignola; Corbier, Capone, Ianniciello, Escu; D’Ancora, Tartaglione, Marino; Sorrentino, Granado, Ancora
Allenatore: Sig. Massimiliano Olivieri

Foggia (3-5-2): Di Stasio; Anelli, Viscomi, Salines; Di Masi, Kadi, Salvi, Gentile, Di Jenno; Russo, Iadaresta
Allenatore: Sig. Amantino Mancini

Marcatori: