Economia

Accordo Comune-Open Fiber: arriva a Foggia la banda ultralarga

Dal privato alla pubblica amministrazione, il processo di digitalizzazione sarà velocizzato grazie alla fibra ottica di ultima generazione, un gigabit al secondo: accordo tra il Comune e Open Fiber. La società investirà circa 16 milioni di euro per portare la rete a banda ultra larga, che interesserà 45mila case e aziende: «La velocità della rete può portare allo sviluppo del territorio perché ci sono aziende che per investire nella nostra città chiedono espressamente di avere infrastrutture adeguate, tra cui una rete internet veloce ed efficace» – ha dichiarato il sindaco di Foggia, Franco Landella.

«A Foggia, grazie alla sensibilità e alla collaborazione dell’amministrazione comunale, copriremo in 18 mesi buona parte del territorio cittadino rispettando i tempi annunciati al momento della firma dell’accordo, riducendo inoltre al minimo i disagi per la cittadinanza» – afferma il responsabile Network and Operations Area Sud di Open Fiber, Salvatore Nigrelli.

Una volta realizzata l’infrastruttura sarà composta da circa 123 chilometri di rete interrata e 92 chilometri di rete aerea, per un totale di 27 mila chilometri di cavi in fibra ottica: la modalità interamente in fibra FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) consentirà una qualità di connessione non raggiungibile con le tecnologie attualmente in uso. Dove possibile, al fine di limitare l’impatto degli scavi sul territorio e disagi ai cittadini, verranno utilizzati cavidotti e infrastrutture di rete sotterranee già esistenti: la realizzazione dell’opera semplificherà e migliorerà le relazioni fra cittadini e P.A. e aumentando la produttività e la competitività delle imprese.

Antonio Piazzolla

Giornalista e divulgatore scientifico; caporedattore di Close-Up Engineering, co-fondatore e direttore responsabile di lagoleada.it, è una delle firme di Forbes Italia ed è redattore di Le Stelle, il mensile di cultura astronomica fondato da Margherita Hack e Foggia Reporter. Ha collaborato con BBC Scienze Italia, l’Espresso, Il Messaggero e Business Insider Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock