Attualità

A Roseto Valfortore arriva il primo impianto di comunità, sarà il primo comune energetico autonomo

Data storica per Roseto Valfortore. Il 27 gennaio sarà inaugurato il primo
impianto di comunità in località Mulini ad acqua.
Un impianto grazie al quale sarà possibile abbattere la povertà energetica,
consentendo a Roseto Valfortore di essere il primo comune energetico
autonomo, produttore e consumatore di energia.
Il cittadino diventerà protagonista attivo nella produzione di energia
elettrica, con conseguenti vantaggi ambientali (riducendo le emissioni gas
serra e favorendo la transizione ecologica) ed economici (ottenendo
agevolazioni statali e incentivi per l’elettricità condivisa).

IL PROGRAMMA DEL 27 GENNAIO
Alle 10.30 il parroco don Stefano Tronco benedirà la struttura a cui
faranno seguito i saluti del sindaco di Roseto Valfortore, Lucilla Parisi,
e del Presidente della Comunità Energetica Enzo D’Avanzo. Alle ore 11
Michele Raffa della Friendly Power parlerà della C.E.R. (comunità
energetica rinnovabile) mentre alle 11.15 si terrà la tavola rotonda per
parlare delle “Comunità Energetiche Rinnovabili nei comuni montani e
rurali” moderata dal giornalista Roberto Parisi a cui prenderanno parte:
Pasquale De Vita (Predidente GAL Meridaunia), Raimondo Giannella
(Presidente Aree interne), Nicola Gatta (Presidente della Provincia), Rosa
Barone (Assessore Regionale al Welfare), Alessandro Delle Noci (Assessore
Regionale allo Sviluppo Economico), Raffaele Piemontese (Vice Presidente
Regione Puglia), Antonio De Caro (Presidente Nazionale ANCI). Per
raggiungere la struttura sarà disponibile una navetta gratuita da Largo
Mercato.

Back to top button