News Foggia Calcio

2002/2003. La cavalcata del Foggia di Marino

Il 27 Aprile del 2003, con il pareggio 0-0 a Roma contro la Lodigiani, il Foggia di Pasquale Marino tornò in Serie c1 al termine di un campionato trionfale che lo vide comandare in tutto l’arco del campionato, concludendo la stagione a più nove sul Brindisi.

I rossoneri furono protagonisti di un campionato esaltante, condotto sempre al vertice, guidati da un allenatore che di lì a poco diventerà un tecnico ammirato anche in categorie superiori.

Il Foggia concluse il campionato a 71 punti, grazie anche alle prodezze di alcuni protagonisti come il bomber Umberto Del Core (19 reti), la “luce” Roberto De Zerbi (11 reti), Greco, Catalano, il capitano Carannante e un giovanissimo Michele Pazienza.

Determinanti, le nove vittorie consecutive che i satanelli confezionarono tra Novembre e Gennaio.

17 novembre 2002: Brindisi Foggia 1-2

24 novembre 2002: Foggia Gladiator 2-1

1 dicembre 2002: Catanzaro Foggia 1-2

8 dicembre 2002: Foggia Lodigiani 1-0

15 dicembre 2002: Gela Foggia 0-1

22 dicembre 2002: Foggia Nocerina 2-1

5 gennaio 2003: Latina Foggia 0-1

12 gennaio 2003: Foggia Giugliano 1-0

19 gennaio 2003: Ragusa Foggia 2-3

Il 26 Gennaio il Foggia perse l’occasione della decima vittoria consecutiva perdendo 4-3 contro l’Andria e dovendo fare a meno di Giovanni Costanzo, uno dei giocatori di spicco.

Al suo posto venne ingaggiato Umberto Brutto, vecchia conoscenza del tecnico Marino nel Paternò.

Il 7 Aprile, i rossoneri fallirono la promozione con cinque giornate di anticipo perdendo lo scontro diretto contro il Brindisi. Una delusione tuttavia durata soltanto pochi giorni

Il 27 Aprile 2003 a Roma contro la Lodigiani, in uno stadio colorato di rossonero, il Foggia ottenne il punto decisivo per la promozione facendo esplodere la gioia in tutta la città, vogliosa di tornare a sorridere dopo anni di delusioni.

Di seguito il tabellino della partita Lodigiani-Foggia del 27 Aprile 2003:

LODIGIANI-FOGGIA 0-0

LODIGIANI (4-4-2): Domanico, Fiorentini, Mancini, Luzardi (20’ s.t. Franchini), Finetti, Russo, De Cecco, D’Astolfo (1’ s.t. Fuoco), Martinelli, Pantano, Trocini (6’ s.t. De Sousa). A disposizione: Catracchia, Nardoni, Fanasca, Polani. Allenatore: Bruno Federici.

FOGGIA (3-4-3): Rossi, Mariniello, Carannante, Pennacchietti, Bruno, Pazienza, Catalano, Assennato, De Zerbi (32’ s.t. Di Toro), Greco (16’ p.t. Vantaggiato), Del Core (36’ s.t. La Porta). A disposizione: Efficie, Bonatti, Di Bari, Aquaro. Allenatore: Pasquale Marino.

Arbitro: Fiori di Perugia.

Roberto De Zerbi
Pasquale Marino

Simone Clara

Giornalista pubblicista dal 2015 e Direttore Responsabile di Foggiareporter.it - Giornalista pubblicista - Direttore Responsabile del sito Foggiareporter.it - Inviato partite e conferenze stampa Foggia calcio dalla stagione sportiva 2015/2016 - Collaboratore giornalista Gazzetta Meridionale - Inviato Barletta calcio per la stagione sportiva 2012/2013 - Redattore Napolicalcionews.it dal 2012 al 2014 - Iscrizione Albo Giornalisti Pubblicisti dal Giugno 2015 - Varie collaborazioni in ambito giornalistico Laureato in Beni Culturali info: simoneclara@outlook.it
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock