Ambiente

“Gli alberi sono un patrimonio da custodire”, lanciata una petizione per salvare i 53 pini di Vieste

Vieste – Previsto per oggi, 21 dicembre 2020, l’abbattimento di 53 pini nel comune di Vieste. Gli ambientalisti non ci stanno e lanciano una petizione. “Gli alberi non sono panchine da sostituire ma un patrimonio pubblico da custodire gelosamente”, si legge sui social.

“Ci pare assurdo che un comune simbolo del Parco Nazionale del Gargano non prenda in considerazione la salvaguardia di questi esemplari. Pochi alberi, quasi nessuno, si merita l’abbattimento. In realtà sono recuperabili ed esistono centinaia di tecniche, ma sono essenzialmente frutto di una cattiva manutenzione fatta negli anni precedenti: l’asfalto, i cordoli del marciapiede sono più pericolosi delle radici che si possono evidenziare.

Noi preghiamo al Comune di prendere in considerazione la loro salvaguardia perché abbattere un albero nel 2020 ci sembra una cosa anacronistica” – si legge nella petizione lanciata oggi sulla piattaforma Change.org -.

Esistono diversi metodi alternativi all’abbattimento dei Pini, come ad esempio una manutenzione programmata della pavimentazione, cosa che non è stata fatta da diversi anni, portando la zona al degrado con marciapiedi rotti e le radici fuori dall’asfalto.

Chiediamo di riqualificare la zona compatibilmente con la salvaguardia dei 53 alberi di Pino, tutti in ottima salute”. A questo link è possibile firmare la petizione.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock