Cronaca

Tragedia nelle campagne di Lucera, bracciante si toglie la vita: Fallaye aveva solo 28 anni

Lucera Fallaye Dabo, bracciante agricolo di 28 anni nato in Mali, si è suicidato nelle campagne di Lucera (Foggia). Una terribile notizia che ha scosso tutta la Capitanata.

Ennesima tragedia nelle campagne di Capitanata dove ogni anno, purtroppo, perdono la vita braccianti agricoli arrivati nella nostra terra per lavorare e per crearsi un futuro migliore.

Commento del sindacalista Soumahoro

“Nel sostenere i familiari in questi momenti di atroce dolore, chiediamo che sia ascoltata la sofferenza spirituale e materiale dei braccianti. La stessa che ha spinto Fallaye a compiere questo gesto estremo.

Non permettiamo che l’avidità economica, l’indifferenza sociale e la mancanza di coraggio della politica fagociti i braccianti in un abbrutimento disperante che finisce per uccidere la vita in loro”, queste le parole del sindacalista della Lega Braccianti Aboubakar Soumahoro.

Commento del sindaco di Lucera dopo la tragedia

Anche il sindaco di Lucera, Giuseppe Pitta, si è espresso dopo la terribile tragedia. “Nella speranza che si faccia piena luce sulla morte di Fallaye Dabo, per conoscere fino in fondo le cause di quanto drammaticamente accaduto, sento il dovere di esprimere il profondo dolore ed il cordoglio della nostra comunità di fronte alla tragica fine di questo ragazzo.

Un abbraccio ai suoi cari che in queste ore ne piangono la scomparsa!
Come tanti altri giovani come lui, Fallaye era giunto nella terra di Capitanata con la speranza di trovare un futuro migliore, invece vi ha incontrato una morte prematura e disperata.

Questo fatto deve interrogare le nostre coscienze e spingerci ad impegnarci, con forza e determinazione, perché ciò non debba accadere mai più. Che la terra ti sia lieve, fratello Fallaye!”

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock