Politica

“Se è gay non è famiglia” : il grido di Forza Nuova contro il DDL Cirinnà

Si terrà questo pomeriggio a Foggia, e in altre 80 piazze italiane, una mobilitazione a favore del DDL Cirinnà sulle coppie di fatto.

La manifestazione, alla quale parteciperanno l’Arcigay Foggia “Le Bigotte”, l’AGEDO Foggia “Gabriele Scalfarotto”, l’Associazione radicale Mariateresa Di Lascia, Amnesty Foggia, il Gruppo Emergency Foggia, Libera Foggia, Casaeditricemol mammeonline, Link Foggia, Uds Provincia Foggia e SISM Foggia, partirà alle 17.00 da corso Vittorio Emanuele per poi concludersi alle ore 20. Nel corso dell’evento ci sarà anche spazio per un Flash Mob.

Il Coordinamento Regionale di Forza Nuova ha voluto però esprimere il suo dissenso, affiggendo nella notte uno striscione con su scritto “Se è Gay non è famiglia, no legge Cirinnà!” in Piazza della Libertà, a pochi passi dal parcheggio Zuretti.

Secondo gli esponenti del partito, primi fra tutti il Coordinatore Regionale Mimmo Carlucci e quello Provinciale Alessandro Rinaldi: “Il matrimonio omosessuale non può esistere giuridicamente e non è necessario. Da Costituzione” e “Un bambino è un soggetto di diritto e non un oggetto di diritto. Nemmeno una coppia etero può affermare che un bambino sia un diritto, perché esso è un dono; figuriamoci una coppia gay, che per sua stessa natura è sterile. “

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock