Salute e Benessere

Stomaco gonfio? Meteorismo? Crampi addominali? Quali sono cure e rimedi

Avere lo stomaco gonfio è una condizione che colpisce moltissime persone, e che spesso viene confusa con un accumulo di grasso in eccesso. Lo stomaco può gonfiarsi per moltissime ragioni: ad esempio, un’indigestione o dopo un pasto pesante.
Per molte altre persone è una vera e propria questione di conformazione fisica.
Le cause del gonfiore di stomaco
Anzitutto va precisato che il gonfiore di stomaco può essere causato da svariati fattori, tra i quali vi sono:
Quando il sistema digestivo si infiamma, lo stomaco diventa gonfio causando fastidio. E’ possibile adottare alcuni accorgimenti per evitare tale condizione, prevenendo che lo stomaco diventi più gonfio e migliorando l’attività digestiva.
Disidratazione. Nonostante sia difficile da credere, molte persone bevono di tutto, tranne acqua. Molte bevande riempiono lo stomaco di gas, facendolo gonfiare. Il corpo ha bisogno di almeno 8-10 bicchieri d’acqua al giorno. Elimina le bevande gassate dalla tua vita.
Costipazione. Essere costipati può essere causa di gonfiore addominale. Lo stress, o una cattiva alimentazione, possono causare stitichezza e quindi costipazione. Consuma alimenti ricchi di fibra, e bevi molta acqua. Andare al bagno regolarmente è necessario, oltre a prevenire il gonfiore addominale, anche ad eliminare tossine e residui.
Sedentarietà. Anche la vita sedentaria e la mancanza di esercizio fisico quotidiano possono originare disturbi di questo tipo. Non dimentichiamo quanto sia dannoso anche il fumo e l’eccessivo consumo di alcolici.
Patologie gastrointestinali. Tra le patologie più note, causa di gonfiori e fastidi allo stomaco, vi è la celiachia, ma anche l’intolleranza al lattosio, la peritonite, la gastroenterite o la sindrome del colon irritabile.
Assunzione prolungata di certi farmaci.
Stress. Ha un effetto molto potente sulla nostra digestione. Quando siamo sotto stress, la digestione si blocca e diventa più lenta, causando gonfiore.
Mangiare velocemente. E’ un’altra abitudine dei tempi moderni. Se non mastichiamo bene il cibo, possiamo soffrire di problemi digestivi.
Carboidrati. Il consumo esagerato di carboidrati causa gonfiore. Aumenta il consumo di vegetali ed alimenti ricchi di fibra.
Adesso vediamo quali possano essere i rimedi naturali, senza dover ricorrere necessariamente a drastici digiuni.
Qualche rimedio naturale “collaudato” nel tempo:
1) Ideale anche dopo un pasto particolarmente pesante o calorico: una tazza di calda con foglie d’alloro e bucce di limone.
2) Una piccola borsa dell’acqua calda sulla pancia, mentre siete distese a letto o sul divano, lenirà gli eventuali crampi e aiuterà a sgonfiare.
3 ) Tisane e decotti possono aiutare: in particolare quelli con semi di finocchio e di anice particolarmente adatti a purificare e sgonfiare
4) Bere spesso dell’acqua di zenzero, ottenuta facendo bollire la radice fresca, senza buccia e tagliata a pezzetti. Caldo è corroborante, freddo con qualche goccia di limone e foglioline di menta una bevanda dissetante e rinfrescante. E poi lo zenzero è un potente antibiotico naturale (attenzione se si ha gastrite o reflusso gastroesofageo).
5) Sotto controllo del farmacista o del medico può essere utile assumere delle compresse di carbone vegetale.
Infine cercate sempre di avere un’alimentazione quanto più sana ed equilibrata possibile, cercando di bilanciare le porzioni e gli alimenti soprattutto nei giorni successivi al famoso giorno di “SGARRO”; un’attività fisica costante, intesa anche come una semplice passeggiata attorno al proprio palazzo (30 m al dì).
Mi raccomando però, se stomaco e intestino sono troppo irritati e il sintomo tarda a passare sempre meglio rivolgersi al proprio medico. Potrebbe anche trattarsi di intolleranze alimentari!
Biologa Nutrizionista Antonella Stallone
Per ulteriori info: https://www.stalloneantonellabionutrizionista.it/
Foto Credits: saperesalute.it

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock