Viaggi e turismo

Sri Lanka, una goccia nell’Oceano

Uno spicchio di terra gentile dove tutto fa fascino, uno scenario da fiaba fatto di spiagge bianchissime e mare incontaminato, una terra in cui storia, cultura e spiritualità sono presenze rassicuranti. Eccoci in Sri Lanka, l’Isola a forma di goccia adagiata sull’Oceano Indiano a sud est dell’India, oggetto del desiderio per turisti e viaggiatori che considerano ogni partenza non solo come svago e divertimento, ma anche occasione d’incontro, confronto, crescita e arricchimento personale.

Sri Lanka: un vissuto di distruzione e rinascita

Eppure lo Sri Lanka di strada ne ha dovuta macinare per ritrovare il sorriso che il mondo non gli riconosceva più, visto che non sono pochi gli eventi traumatici che hanno segnato la sua storia più recente portando dolore e sgomento nella popolazione.

Le etnie srilankesi

Primo fra tutti, il conflitto interno di matrice etnica e religiosa che ha insanguinato il Paese per venticinque anni, originato dall’antica contrapposizione fra gruppo etnico maggioritario, i sinhala, e la minoranza tamil. Dopo aver convissuto pacificamente durante il periodo della dominazione britannica, i due schieramenti cominciarono a scontrarsi già all’indomani dell’indipendenza, conquistata dallo Sri Lanka nel 1948.
Dissapori definitivamente degenerati nel 1983, anno che segna l’inizio di un conflitto lungo ed estenuante andato avanti con alterne vicende e conclusosi soltanto dieci anni fa durante la presidenza di Mahinda Rajapaksa.

Lo tsunami del 2004

A ciò si aggiunga lo tsunami che ha travolto il paese nel 2004: un evento sismico di proporzioni spaventose che ha portato morte e devastazione sulle coste cingalesi, distruggendo case, edifici, infrastrutture e vie di comunicazione. Danni ingentissimi in termini sia materiali che emotivi che non hanno però impedito allo Sri Lanka di reagire e andare avanti, incamminandosi con coraggio e determinazione sulla via della ricostruzione.

La rinascita del popolo cingalese

Una reazione positiva che non ha tardato a dare i suoi frutti: ristabilitasi politicamente ed economicamente anche grazie agli aiuti internazionali e all’intervento di numerose ONG, lo Sri Lanka oggi può guardare fiduciosa al suo futuro, anche grazie a lungimiranti investimenti infrastrutturali e al deciso sviluppo del settore turistico, che si è trasformato recentemente in elemento propulsore della crescita.
Un successo in termini di presenze straniere che è stato facilitato anche dal clima più che favorevole (le temperature sono comprese fra i 25 e i 30 gradi tutto l’anno), dalla convenienza dei prezzi di vitto e alloggio, da una cucina varia e saporita e dall’ottima accoglienza ovunque riservata ai visitatori dai suoi abitanti.
Un popolo aperto e sempre sorridente quello cingalese, che dimostra che riscattarsi dalle difficoltà è sempre possibile e che insegna al resto del mondo che attuare la coabitazione pacifica pur nella presenza di credi religiosi ed etnie di diversa origine non rappresenta necessariamente un’utopia.

Lo Sri Lanka fra natura e cultura: cosa vedere assolutamente

L’offerta turistica dello Sri Lanka è tanto variegata quanto adatta alle esigenze di ogni tipologia da viaggiatore: da quello sempre in cerca di avventura, a quello che sogna di trascorrere una vacanza all’insegna del relax circondato da suggestivi panorami da cartolina.
Prendendo spunto dai classici tour di viaggio alla scoperta dello Sri Lanka, di seguito proponiamo alcune delle mete più interessanti presenti nel paese, selezionate tra le migliori attrazioni architettoniche, naturali e paesaggistiche.

Il Triangolo Culturale

Una successione di antiche capitali e siti buddisti forma il c.d. Triangolo Culturale Cuore dell’Isola e principale richiamo turistico, questa parte di territorio racchiude alcuni dei più bei siti storici dello Sri Lanka, tra cui le antiche capitali di Pollonaruwa e Anuradhapura, sedi di templi e palazzi magnificenti, stupende sculture e gigantesche stupa, i monumenti che conservano sacre reliquie e ricordano eventi memorabili della vita terrena del Buddha.
Capitale culturale del Paese e antica città della provincia centrale circondata da colline e da piantagioni di tè, Kandy è stata eletta a Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco soprattutto in virtù del celebre dente del Buddha conservato in un santuario dorato e tuttora considerato la reliquia buddista più importante del Paese.
Altro imperativo assoluto per i visitatori è il Tempio d’Oro di Dambulla, il tempio di roccia meglio conservato del Paese con le sue 5 grotte al cui interno sono conservate 153 incredibili statue di Buddha ritratto in diverse posizioni.

La riserva delle tartarughe marine a Kosgoda

Progetto di conservazione della tartaruga marina di Kosgoda, località marittima nella zone meridionale del Paese, il Kosgoda Sea Turtle Conservation Project è stato avviato nel 1988 con l’intento di monitorare l’attività delle tartarughe marine e sensibilizzare il pubblico dal rischio estinzione di questa specie.
Le uova deposte da ben 5 tipi di testuggine vengono qui raccolte e salvate, per essere poi covate a distanza di sicurezza dai predatori e rilasciate in mare di notte. In questo vivaio è inoltre allestita una vasca in cui vengono curate le tartarughe ferite.

Le spiagge dei surfisti

Meta agognata da chi ama praticare il surf, le spiagge della costa occidentale sono piuttosto grandi, con onde piccole e lunghe e per questo appetibili anche per i neofiti di questo sport. Sulla costa orientale le onde sono invece solitamente più forti e più corte, ideali per i surfisti più spericolati.
Le splendide spiagge selvagge orlate di palme di cocco di Arugam Bay e dintorni sono molto apprezzate anche da chi vuol starsene placidamente disteso al sole o desidera fare un giro in tuk tuk alla scoperta dei magnifici templi che sorgono nelle sue vicinanze.
Lo Sri Lanka è una delle mete che, in combinazione con le vicine Isole Maldive, molti tour operator propongono nei pacchetti destinati ai viaggi di nozze. Rivolgendosi a un’agenzia di viaggio di fiducia, sarà comunque possibile organizzare un itinerario in Sri Lanka che esuli dai percorsi più turistici e scontati per includere anche tappe più insolite e località meno conosciute.
Vi lasciamo con un ricco racconto di viaggio in Sri Lanka tratto dal blog Adventures Around the Corner, per vivere, ancora solo attraverso la lettura, tutta la magia di un soggiorno in questo affascinante paese.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock