Attualità

San Giovanni Rotondo, Padre Pio torna a casa nella vecchia cripta

Domenica è avvenuta la traslazione del corpo di Padre Pio dalla cripta della chiesa nuova a quella del santuario di Santa Maria delle Grazie per agevolare la venerazione dei tanti fedeli durante il periodo invernale.

Domenica scorsa, dopo la messa presieduta da padre Franco Moscone, il corpo del santo è stato trasferito al Santuario di Santa Maria delle Grazie dove rimarrà fino all’ultima domenica di quaresima (ovvero il 29 marzo 2020).

La santa reliquia è custodita sempre nella stessa vecchia cripta che ha ospitato le spoglie del santo con le stimmate per 42 anni.

L’urna di vetro, infatti, accoglie il corpo del santo dal giorno dalla sua morte risalente al 23 settembre 1968 fino all’aprile 2010.

La decisione è stata presa per consentire ai tanti fedeli di visitare e pregare sulla tomba di Padre Pio in un ambiente protetto dalle avversità meteorologiche tipiche della stagione invernale.

Domenica, inoltre, è stato l’ultimo giorno in cui è stato possibile venerare l’icona della Madonna Nera di Czestochowa che la mattina di lunedì è ripartita alla volta della città polacca di Jasna Góra.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock