Attualità

Oggi il 21esimo anniversario della morte del militare sangiovannese Pasquale Dragano

San Giovanni Rotondo – Oggi San Giovanni Rotondo e tutta la Puglia ricordano il Primo Caporal Maggiore Pasquale Dragano, giovane militare caduto in una missione di pace all’estero nel 1999.

In quella terribile sera del 24 giugno 1999, intorno alle 20, tre colpi di mitragliatrice strapparono per sempre la vita al giovane Pasquale, aveva solamente 21 anni.

Pasquale fu la prima vittima italiana della guerra in Kosovo. Quella sera di 21 anni fa, durante il servizio di pattugliamento, a causa di un incidente nella fase di allestimento del mezzo si spegneva Pasquale, un ragazzo con grandi sogni e una ricca vita davanti.

Il colpo mortale che distrusse la vita del ragazzo di San Giovanni Rotondo partì dal fucile di un commilitone inspiegabilmente appoggiato alla parete interna del mezzo che, per cause ignote, ha fatto fuoco ferendo mortalmente il giovane al braccio destro, allo zigomo e alla tempia.

Per il ventunesimo anniversario della scomparsa del Primo Caporal Maggiore Pasquale Dragano, questa mattina alle ore 10.30 la vicesindaco Mariapia Patrizio ha deposto una corona di fiori davanti al monumento inaugurato il 23 Giugno del 2000 presso il cimitero di San Giovanni Rotondo, dove riposano le spoglie del giovane.

Alla commemorazione erano presenti i familiari, le autorità civili e le forze dell’ordine.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock