Attualità

Roseto-Ucraina, nel borgo dei Monti Dauni uno scambio culturale, culinario e artigianale

Roseto Valfortore – Questo fine settimana sono stati in visita a Roseto Valfortore 𝗩𝗶𝗸𝘁𝗼𝗿 𝗖𝗵𝗲𝗻𝘁𝘀𝗼𝘃, rettore dell’Università delle dogane e delle finanze di 𝗗𝗻𝗶𝗽𝗿𝗼 (𝗨𝗰𝗿𝗮𝗶𝗻𝗮) e 𝗩𝗶𝘁𝗮𝗹𝗶𝗶 𝗥𝗮𝘇𝘇𝗵𝘆𝘃𝗶𝗻, responsabile del dipartimento relazioni internazionali.

Attirati da uno dei borghi più belli d’Italia, ed accompagnati da 𝗣𝗮𝗼𝗹𝗼 𝗕𝗿𝗲𝘀𝗰𝗶𝗮, che già negli anni passati aveva collaborato con il piccolo comune dei Monti Dauni, dopo i dovuti convenevoli e la riunione in comune, nasce l’idea di uno scambio culturale, culinario e artigianale tra i due paesi, 𝗥𝗼𝘀𝗲𝘁𝗼 𝗩𝗮𝗹𝗳𝗼𝗿𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗲 𝗣𝗲𝘁𝗿𝘆𝗸𝗶𝘃𝗸𝗮, città patrimonio dell’𝗨𝗡𝗘𝗦𝗖𝗢 e che si contraddistingue per le sue tecniche di pittura sul legno.

Ad ottobre il sindaco del piccolo borgo dei Monti Dauni, 𝗟𝘂𝗰𝗶𝗹𝗹𝗮 𝗣𝗮𝗿𝗶𝘀𝗶, sarà ospite all’inaugurazione dell’aula d’Italiano del dipartimento dell’Università di Dnipro in Ucraina e quella sarà l’occasione per parlare di Roseto, delle sue tradizioni, della sua cultura, della sua cucina e del suo artigianato.
Nella primavera 2022 invece, saranno il rettore Chentsov e il responsabile per le relazioni internazionali Razzhyvin a venire a Roseto, accompagnati da un gruppo di 40 studenti, che alloggeranno al Villaggio Primavera.
In quell’occasione si svolgeranno concorsi di artisti/chef e Masterclass tra la cucina, la cultura e l’artigianato ucraino, con le loro tecniche di pittura sul legno, e quella rosetana, con gli scalpellini e la lavorazione della pietra.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock