Costume e società

Rebeers vince il premio Cerevisia. Il birrificio foggiano vince anche l’edizione 2022

Doppietta al premio Cerevisia per il birrificio Rebeers. Dopo la vittoria del 2021, anche quest’anno il birrificio foggiano porta a casa un nuovo riconoscimento nell’ambito della competizione del prestigioso concorso nazionale.

Il Mastro birraio e “biersommelier” Michele Solimando si è classificato primo con la sua Golden Kick per lo stile Belgian Strong Ale/Tripel. La Golden Kick è una birra ad alta fermentazione, ispirata alla versione laica delle Tripel trappiste, prodotta con metodo artigianale. Non filtrata, non pastorizzata, priva di additivi, naturale al 100%. Alla fermentazione in tank segue una rifermentazione in bottiglia a temperatura controllata per affinarne il gusto e l’aroma.

Rebeers Golden Kick Premio Cerevisia 2022
Rebeers Golden Kick Premio Cerevisia 2022

Primo posto anche per la sua Fovea Orange per lo stile Fruit Beer. Fovea, antico nome della Città di Foggia, è la prima birra al mondo 100% malto di grano duro impreziosita in questa versione con gli agrumi del Presidio Slow Food del Gargano.

Fovea Orange Rebeers Premio Cerevisia 2022
Rebeers Fovea Orange  Premio Cerevisia 2022

 

Il “Premio Cerevisia”, infatti, è un concorso di assoluto rilievo nazionale, istituito dal BaNAB – Banco Nazionale di Assaggio delle Birre – comitato nato il 30 aprile del 2013 per volontà della Camera di Commercio di Perugia oggi Camera di Commercio dell’Umbria, della Regione Umbria, del CERB, Centro di Ricerca per l’ Eccellenza della Birra dell’Università degli Studi di Perugia, del Comune di Deruta e di AssoBirra, Associazione dei Birrai e dei Maltatori.

Senza dubbio i birrifici artigianali, che producono birre di qualità secondo metodi di lavorazione artigianale, rappresentano un’eccellenza nel mondo birrario nazionale. Il Premio Cerevisia nasce quasi un decennio fa proprio per sostenere questo fenomeno, specie giovanile, affiancarlo nella sua crescita, assecondarlo nei percorsi di produzione ispirati alla qualità, in cui si fonde la tradizione brassicola italiana, con l’innovazione.

Dopo la proclamazione di Deruta, si è svolta la cerimonia di premiazione del IX Premio Cerevisia a Perugia, presso il Centro Congressi della Camera di Commercio dell’Umbria. In questa occasione, infatti, sono stati consegnati i premi vinti da ciascun birrificio. La birra è un importante patrimonio per l’Italia. Lo testimoniano i numeri (dal report 2020 di Assobirra): la filiera brassicola conta circa 900 imprese e oltre 115.000 occupati lungo tutta la filiera dalle imprese agricole, fino ai punti di consumo out-of-home.

Michele Solimando Rebeers Premio Cerevisia 2022
Michele Solimando Rebeers Premio Cerevisia 2022

E infatti ogni persona occupata in produzione contribuisce a creare ben 31,4 posti di lavoro. Il tutto si traduce in un valore condiviso generato dalla birra in Italia che nel 2019 ammontava a 9,5 miliardi di euro. La birra è dunque una ricchezza per il tessuto economico italiano e per l’industria agroalimentare e pertanto va supportata e valorizzata, come è appunto nella mission del Premio Cerevisia.

Nel 2021 il settore birrario ha sofferto ulteriori mesi di chiusure che hanno prolungato la crisi del comparto ma poi nel corso dell’anno si è risusciti a recuperare i volumi persi nel 2020, dalla produzione ai consumi passando per l’export, grazie alla professionalità ed alla resilienza di tutti gli operatori del settore ed ai loro sacrifici e sforzi.

 

Tags

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock