Cultura e territorio

“Quando cammino per Foggia mi sento in un film di Fellini”, parola di un turista

Foggia – “Quando cammino per Foggia mi sento come in un film di Fellini”, queste alcune delle parole del turista Anthony Barbuto, originario della Florida, autore del sito web ‘Italian Enthusiasts‘ nel quale cerca di trasmettere ai suoi lettori le bellezze del nostro Paese. Tra le tante bellezze italiane, Anthony, si è voluto soffermare sulla nostra città, Foggia, per la quale ha espresso splendide parole con le quali ci rende ancora più orgogliosi di essere suoi cittadini, noi che troppo spesso ci dimentichiamo della sua bellezza.

A Foggia il turismo scarseggia, si sa, sono gli stessi foggiani a non conoscere molti edifici e chiese storiche della propria città, per non parlare della sua storia e delle sue particolarità. Ci pensano allora i turisti stranieri ad omaggiarla. Così Anthony visita Piazza Umberto Giordano, “a world-famous Foggia-born composer, is highly honored in Foggia, and known in America through the soundtracks of various films, including Philadelphia, To Rome with Love, and Saint Laurent”. Il nome del compositore foggiano non gli suona nuovo, in America infatti ci sono moltissimi film che hanno come colonne sonore le musiche composte dal nostro concittadino illustre nato nel 1867 e conosciuto in tutto il mondo.

Durante i tre giorni del suo soggiorno in città, il nostro “amico” ha potuto visitare la Villa Comunale, la Cattedrale e il Museo del Territorio, ammirando e amando appieno la storia e la cultura legata al capoluogo dauno. “Foggia does not have Michelangelo, but it has Francesco Saverio Altamura” (Foggia non ha Michelangelo, ma ha Francesco Altamura).

E ci viene da sorridere quando leggiamo nel suo lungo articolo: “Water is always served with coffee in Foggia” (l’acqua è sempre servita con il caffè), cosa che per noi è del tutto naturale, ma che per uno straniero consiste in qualcosa di fanstastico e inusuale.

Ma non solo la città, Anthony spende bellissime parole anche per il Gargano e per i piccoli e caratteristici centri di Manfredonia e Peschici. Insomma, forse i turisti stranieri riescono ad apprezzare ciò che noi abbiamo sotto al naso ogni giorno e che non riusciamo a valorizzare.

 

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock