Arriva l’estate e iniziano gli abbandoni dei cani: la Puglia vanta un triste primato

Che triste e orrendo primato quello della nostra regione

Foggia Reporter

Inizia l’estate e iniziano gli abbandoni. Dal 30 maggio al 2 giugno, nel primo ponte estivo, secondo i numeri dell’Aidaa, associazione italiana difesa animali e ambiente sono stati 361 i cani abbandonati. Il maggior numero si è registrato in Puglia. Un numero, purtroppo, destinato a salire ora con l’arrivo di luglio, mese in cui molte persone vanno in vacanza e si trasformano in bestie senza cuore.

Gente senza cuore che tratta gli animali come giocattoli, abbandonandoli sulle strade come fossero pacchi, incuranti della loro sofferenza. Diciamo stop agli abbandoni, gli animali fanno parte della nostra famiglia, abbandonereste mai un vostro figlio sul ciglio della strada? No, non stiamo esagerando.

Per alcuni dei nostri amici a quattro zampe il loro il futuro prevederà una vita in canile, per altri, purtroppo, la morte. I nostri amici a quattro zampe non sono oggetti, vanno amati, rispettati e protetti. Abbandonare un animale è un reato punito per legge con multe che vanno dai 1.000 ai 10.000 euro e con l’arresto fino ad un anno. “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, e produttive di gravi sofferenze”. (art. 727 del codice penale)

E’ proprio vero che le bestie non sempre camminano a quattro zampe, dimostrete di avere un cuore, non abbandonate i vostri animali, loro vi saranno sempre fedeli.