Attualità

Puella Apuliae, nasce la prima birra 100% origine Puglia. L’omaggio di Michele Solimando a Federico II di Svevia

Ancora un omaggio alla nostra madre Puglia in casa Rebeers. Nasce la prima birra 100% origine Puglia. Si chiama Puella Apuliae la nuova birra che arricchisce il neonato progetto birraio di Michele Solimando, Stupor Mundi dedicato all’universale Federico II di Svevia che tanto amò la nostra terra, luogo prediletto del suo Impero.

Puella Apuliae si inserisce accanto alle birre Costanza d’Altavilla ed Enrico VI ideate nell’ambito del medesimo progetto. Si tratta di un omaggio alla memoria storica di Federico II attraverso queste birre stilisticamente legate alla terra di origine del suo casato, gli Hohenstaufen, impreziosite da un ingrediente caratterizzante, la segale “jurmana”, con tutta probabilità introdotta qui da antiche popolazioni germaniche e ancora oggi coltivata in purezza da pochi coltivatori locali.

Con questa “fanciulla di Puglia100% made in Puglia nonché birra di grano il mastro birraio di Rebeers riesce ad omaggiare anche il “Re del grano” ante litteram, il nostro Federico II di Svevia. Ricordiamo infatti che il grano è il protagonista assoluto della storia brassicola di Michele Solimando: con la prima trasformazione (2018) del grano duro in malto di grano duro per la produzione della birra, nasce Fovea, la prima ed unica birra al mondo che porta nel bicchiere il simbolo della granicoltura di Capitanata. Con questo colpo, Michele Solimando può finalmente scrivere un’altra storia nel mondo della birra, una vera rivoluzione nel panorama brassicolo. Da quel momento, dal lancio di Fovea nel febbraio 2019, matura l’idea di sviluppare una gamma di birre 100% malto di grano duro sotto il marchio Rebeers, gamma che attualmente conta già diverse tipologie. Ma tanti altri sono i progetti in corso d’opera.

Tags

Dalila Campanile

Giornalista pubblicista, addetta stampa e digital PR. Sin da piccola non ho mai smesso di coltivare una delle mie più grandi passioni: la scrittura. Dopo l’esperienza di redattrice presso il giornalino scolastico delle scuole medie “Il SottoSopra”, ho capito che la mia strada sarebbe stata quella: non mi sono mai fermata, intraprendendo numerose collaborazioni con le testate locali, specializzandomi in articoli di costume. Poi sono arrivate le collaborazioni per gli uffici stampa e la comunicazione digitale. Dopo la laurea in legge – la mie materia preferite? Inevitabilmente Diritto Commerciale e Diritto delle Comunicazioni – ho seguito numerosi corsi di aggiornamento e specializzazione per affinare le mie doti comunicative. La mia missione? Far circolare le buone notizie e raccontare il bello che ci circonda, perché non bisogna mai darlo per scontato.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock