Cronaca

Potatura alberi all’interno dell’area del Policlinico Riuniti: l’ospedale risponde agli ambientalisti

Foggia – “A seguito degli articoli pubblicati sulle testate locali negli scorsi giorni relativamente ad alcuni interventi di potatura effettuati su alcuni alberi, particolarmente pini, presenti all’interno dell’area del Policlinico Riuniti, si precisa che questi interventi sono seguiti ad una relazione tecnica, di un agronomo incaricato, atta a valutare la popolazione arborea presente all’interno dell’area del Policlinico Riuniti al fine di costatare, secondo metodologia VTA-visiva (Visual Tree Assessment),  la stabilità delle suddette alberature così da rendere fruibili e sicure le zone di pertinenza, in quanto, a seguito della crescita, molte non risultano idonee al luogo in cui insistono”, spiegano dal Policlinico Riuniti di Foggia.

E ancora: “I vari sopralluoghi effettuati sono serviti per valutare le condizioni generali delle alberature, sia per quanto riguarda eventuali patologie che eventuali fisiopatie, lo stato di salute, le dimensioni raggiunte, il sito di radicazione nonchè la resistenza meccanica nei riguardi dei fenomeni ventosi o di mal tempo. Ad ogni elemento arboreo è stata affissa un’etichetta identificativa e prodotta la relativa documentazione fotografica.

A seguito di quanto rilevato e, successivamente, confermato dal Responsabile dell’Ufficio del Verde del Comune di Foggia che ha rilasciato la dovuta autorizzazione, è stato previsto l’abbattimento di alcune alberature (circa il 10% del patrimonio arboreo) in ragione della loro pericolosa inclinazione nonchè delle patologie riscontrate.

Al momento sono stati rimossi i rami per poi procedere all’abbattimento dei relativi tronchi. Si precisa che, come da Regolamento Comunale, a seguito dell’abbattimento saranno reimpiantate essenze arboree in pari numero nelle aree verdi del Policlinico.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock