Eventi

Porte aperte al Carmine Vecchio : “Shoah, memorie di donne”

Mercoledì 27 gennaio 2016, alle ore 18:30 presso l’oratorio della Chiesa del Carmine Vecchio, in piazza del Carmine 11 a Foggia, nuovo appuntamento con “Porte aperte al Carmine Vecchio”, la manifestazione organizzata e promossa dall’Arciconfraternita del Carmine, che si svolge nella Chiesa più antica della città.

In occasione del Giorno della Memoria, la giornata mondiale di commemorazione per le vittime dell’Olocausto, Maria Pia Tavano proporrà la lettura “Shoah, memorie di donne”, reading teatrale sullo sterminio nazista e sulla vita nel lager raccontata dalle donne attraverso memorie, emozioni, sentimenti e la voce di alcune di loro, le poche sopravvissute al campo di sterminio di Auschwitz – Birkenau. Su musiche di Giuseppe Verdi e Bach, la lettura è scritta, diretta e interpretata da Maria Pia Tavano.

Appassionata di teatro e riconosciuta interprete della tradizione dialettale locale, dopo molti anni di collaborazione con il Piccolo Teatro, Maria Pia Tavano, insieme con Genny Ruotolo, è attualmente animatrice del progetto itinerante “Teatro e musica” che sta girando tra Foggia e la provincia.

Ingresso gratuito.

“Porte aperte al Carmine Vecchio” è una manifestazione organizzata e promossa dall’Arciconfraternita del Carmine Vecchio ed ha come obiettivo quello di restituire centralità alla Chiesa più antica di Foggia, attraverso una serie di iniziative culturali capaci di stimolare e influenzare la rinascita del quartiere e della città, in un momento di estremo disagio sociale, di difficoltà economica e di smarrimento spirituale.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock