Cultura e territorio

Palazzo dell'Acquedotto Pugliese di Foggia, quell'elegante palazzo che incanta tutti

Foggia – Se si pensa ad una cartolina di Foggia inevitabilmente si pensa a piazza Cavour con la su meravigliosa Villa Comunale e l’elegante Palazzo dell’Acquedotto Pugliese, edificio che dal lontano 1926 cattura lo sguardo e la curiosità di foggiani e turisti.

Costruito nel 1926 dall’ingegnere Cesare Brunetti seguendo uno stile liberty, questo simbolo della città di Foggia è la sede foggiana dell’Acquedotto Pugliese. Il palazzo, da sempre protagonista di tantissime foto ricordo di foggiani e visitatori, presenta due ingressi, uno in via Scillitani e uno in via Isonzo.

Questo elegante e bianco palazzo, oltre ad affacciarsi sulle vie dove è costruito, si affaccia su viale XXIV Maggio, il cosiddetto viale della Stazione. L’edificio è costituito da sei piani oltre al piano terra, al terrazzo comune ai due palazzi e al piano sotterraneo.

Tutto l’ornamento è curato nei minimi particolari. La facciata bianca è impostata a cortine ed ha numerose decorazioni costruite con il cemento. L’Acquedotto Pugliese si basa sui principi dell’Acquedotto Romano, la cui cratteristica più evidente era il susseguirsi di archi e sono proprio questi ultimi che si ritrovano nel palazzo foggiano come elemento decorativo che si ripete nella facciata.

Il nostro sguardo viene catturato, però, dalle sue due cupole che si levano dall’incrocio tra via Scillitani e via XXIV Maggio, e dall’incrocio tra via XXIV Maggio e via Isonzo. Chi non ha scattato almeno di piazza Cavour catturando la bellissima cupola che spunta lateralmente al pronao della Villa Comunale?

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock