Comunicati Stampa

“No all’Autonomia Differenziata” incontro a Foggia sul tema

FOGGIA – “Per un’Italia unita nei diritti garantiti a tutti i suoi cittadini. Contro un’Autonomia Regionale Differenziata che spacca il Paese”. E’ questo il tema al centro dell’iniziativa organizzata dal Comitato Provinciale ANPI di Foggia (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) in collaborazione con la CGIL Camera del Lavoro di Foggia.

Martedì 14 febbraio 2023, a partire dalle ore 17.30, nell’auditorium Cgil di via della Repubblica 64, a Foggia, si discuterà della riforma avviata dal governo Meloni che, di fatto, una volta attuata spaccherà il Paese, con
conseguenze drammatiche soprattutto per il Mezzogiorno d’Italia. L’incontro sarà coordinato dal giornalista Geppe Inserra. Interverranno il magistrato e docente universitario, già deputato della Repubblica, Nicola Colaianni (Comitato per la Democrazia Costituzionale); Betti Leone, della segreteria nazionale ANPI; Giordana Pallone, Cgil Nazionale.

Contro l’Autonomia Differenziata, il Comitato per la Democrazia Costituzionale, che unisce ANPI e ARCI ed è sostenuto da giuristi e personalità di tutta Italia, ha già raccolto oltre 20mila firme per attivare una proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare.

La discussione toccherà anche la questione del PNRR, poiché le risorse del Piano devono essere prioritariamente indirizzate per eliminare il divario di infrastrutture sociali ed economiche tra Nord, Centro e Sud del Paese. I
livelli di prestazione devono essere uniformi e universali, non semplicemente “essenziali”, per tutto il territorio della Repubblica. Il Parlamento, in quanto titolare del potere legislativo, deve essere pienamente investito della discussione sulle materie delegabili alle Regioni, annullando l’iter pattizio Stato-Regioni.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio