Natale in Capitanata, dove i centri storici non sono a pagamento

Il Natale è ormai alle porte e la Capitanata è in fermento tra mercatini al ...

Foggia Reporter

Il Natale è ormai alle porte e la Capitanata è in fermento tra mercatini al profumo di cannella, luminarie, feste, addobbi colorati e tante iniziative che permetteranno a tutti di condividere momenti piacevoli e gioiosi.

I centri storici delle città della Capitanata iniziano a prepararsi a lunghe giornate all’insegna di festa, divertimento e tradizioni natalizie. Nel territorio, dai Monti Dauni a Foggia potrete visitare villaggi natalizie, laboratori ludico-didattici che insegneranno ai più piccoli come realizzare le decorazioni per gli alberi, potrete gustare ottimi piatti del territorio legati al Natale, e potrete assistere a tantissimi eventi teatrali, concerti, spettacoli e concorsi.

In questi ultimi giorni sta facendo sempre più scalpore la notizia che anche Alberobello, dopo Polignano, richiede un pedaggio per poter accedere ad un percorso artistico, culturale e culinario che si svilupperà per le vie della cittadina dei trulli. Chi vorrà usufruire di questo servizio dovrà, infatti, versare un contributo di 5 euro che permetterà di acquistare un ticket con il quale sarà possibile accedere al centro storico. Stessa cosa per Polignano, la meravigliosa cittadina pugliese a picco sul mare, che quest’anno ospita le famose luminarie di Salerno, e che chiede ai turisti l’acquisto di una card da 5 euro per poter visitare i mercatini del centro storico.

In Capitanata questo non avviene, vi proponiamo qui alcuni eventi del nostro territorio, alla portata di tutti:

“InChiostro di Natale” a Manfredonia

Babbo Natale a Lucera

Natale ad Orsara di Puglia

Natale a Vico del Gargano

Natale a Cerignola

“Babbi in corsa” a Mattinata

Villaggio di Natale a Foggia