Cronaca

Medici aggrediti mentre eseguono tamponi al drive-through di Cerignola

Il Direttore Generale della ASL Foggia, Vito Piazzolla, si associa all’Ordine dei Medici e Chirurghi di Capitanata nell’esprimere solidarietà ai medici dell’U.S.C.A. vittime di una aggressione fisica e verbale mentre eseguivano i tamponi presso il Drive Through di Cerignola.

Più precisamente un medico, un infermiere e un assistente sociale sono stati aggrediti verbalmente, sabato scorso, mentre eseguivano tamponi nel Drive Through di Cerignola.

I tre sanitari stavano effettuando i tamponi quando sono stati aggrediti verbalmente daun familiare di alcune persone che si stavano sottoponendo all’esame. L’uomo pretendeva, senza avere una prenotazione, di essere sottoposto al tampone.

Piazzolla ha contattato telefonicamente la dottoressa aggredita per acquisire tutte le informazioni utili a ricostruire l’accaduto e prendere i dovuti provvedimenti.

Nel condannare tali azioni, ancor più deplorevoli se si considera il difficile momento che stiamo attraversando, il Direttore Generale ringrazia tutti i collaboratori dell’Azienda, in particolare gli operatori sanitari impegnati in prima linea nella lotta al COVID-19.

Queste aggressioni – dichiara Piazzolla – devono indignare, ma non fermare l’attività di tutto il personale che, quotidianamente, esercita le proprie funzioni per il bene della comunità. Operatori a cui va una gratitudine incondizionata. Invito tutti, pertanto, ad andare avanti con lo stesso zelo in modo da continuare ad assicurare ai cittadini l’inviolabile diritto alla salute”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock