Politica

Matteo Salvini a Foggia, il leader della Lega torna in Capitanata ed è polemica

Foggia – Il 23 agosto il leader della Lega Matteo Salvini sarà a Foggia e a Manfredonia.

Mancano pochi giorni a domenica 23 agosto, giorno in cui Salvini arriverà in Capitanata, a Foggia e a Manfredonia, e i malumori si iniziano già a far sentire.

Ieri in una nota stampa l’onorevole del M5S Giorgio Lovecchio, vicepresidente della Commissione Bilancio e membro della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati, dopo la notizia di un nuovo tour pugliese di Matteo Salvini, che toccherà anche Confindustria Foggia alle ore 11 del 23 agosto, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“È sconcertante che una associazione di categoria come Confindustria, di domenica mattina, trovi il tempo per ospitare nella sua sede territoriale di Foggia in Via Valentini Vista Franco il leader della Lega Matteo Salvini.

In piena campagna elettorale per le regionali, l’organizzazione delle imprese presieduta nella provincia di Foggia dall’ingegner Gianni Rotice, senza aver comunicato la presenza di nessun calendario di incontri con i diversi candidati presidente alla Regione Puglia o con i diversi leader di partito e movimento, apre le porte ad un solo rappresentante politico, offrendogli visibilità e occasione di propaganda contro il Governo, che solo pochi giorni fa ha approvato il Decreto Agosto, introducendo la fiscalità di vantaggio per favorire le imprese del meridione con il taglio del 30% dei contributi per tutti i lavoratori già assunti e i neo assunti.

In questi mesi in Confindustria nessuno ha mai interpellato pubblicamente chi ha lavorato in aula, nelle commissioni parlamentari e nel Governo per scongiurare una crisi economica senza precedenti causata dalla pandemia, nessuno ha cercato di aiutare parlamentari e rappresentanti del Governo ad individuare quali azioni mettere in campo per non penalizzare i nostri giovani in una terra già affamata di lavoro.

Gli imprenditori confindustriali di Capitanata, imbeccati da qualche salviniano, pensano bene però di dare spazio ad un negazionista come Salvini, infrangendo qualsiasi regola di par condicio e facendo di fatto campagna elettorale nelle proprie strutture”.

Non è tardata ad arrivare la replica di Confindustria Foggia, ecco cosa si legge in un comunicato stampa.

In riferimento ad articoli di stampa riportanti commenti sull’incontro degli industriali di Capitanata con il Sen. Matteo Salvini, che si terrà domenica 23/8 p.v. alle ore 11 nella sede di Confindustria Foggia, si precisa quanto segue.

L’iniziativa, organizzata su specifica richiesta dello staff del Sen. Salvini, rientra nell’ambito degli incontri politici che tradizionalmente Confindustria Foggia organizza in occasione di importanti tornate elettorali, per uno scambio di opinioni tra esponenti politici e sistema imprenditoriale su tematiche economiche di carattere locale, regionale o nazionale.

In tale contesto, ad esempio, nelle prossime settimane Confindustria Foggia incontrerà i candidati alla Presidenza della Regione Puglia. Tali iniziative sono infatti aperte a tutte le forze politiche più rappresentative, sia di maggioranza che di opposizione, a seguito, si ribadisce, di specifiche richieste alle quali segue, nella totale autonomia di Confindustria Foggia, l’organizzazione degli incontri.

Interpretazioni diverse e di discutibile stile sono pertanto destituite di ogni fondamento e costituiscono solo motivi di polemica elettorale alla quale Confindustria Foggia non intende partecipare, né intende in alcun modo esser coinvolta”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock