Cronaca

Manfredonia come Cerignola: sciolto il Comune per infiltrazioni mafiose

E’ ufficiale: il Comune di Manfredonia è stato sciolto per mafia.

Il Consiglio dei Ministri avrebbe deciso di sciogliere, per infiltrazioni mafiose, anche il Comune di Manfredonia, dopo quello di Cerignola.

Vi sarà, però, una gestione commissariale straordinaria in quanto il Consiglio Comunale era stato già sciolto in primavera.

La seduta del consiglio dei Ministri, iniziata ieri sera alle nove, si è conclusa all’alba, intorno alle 5.

In questa seduta diversi i punti presi in esame, tra i tanti le sorti del comune manfredoniano, caduto nel mirino con altri comuni, come quello di Cerignola, per condizionamenti della criminalità organizzata nell’attività amministrativa.

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento del consiglio comunale di una delle città più importanti della provincia di Foggia, la cittadina marittima a pochi chilometri dal capoluogo dauno estremamente importante per l’economia della Capitanata.

Questa la nota di Palazzo Chigi: “Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), ha deliberato l’affidamento, per diciotto mesi, dell’amministrazione del Comune di Manfredonia (Foggia), già sciolto lo scorso 21 maggio 2019 a seguito delle dimissioni del sindaco, a una commissione di gestione straordinaria”.

Ad oggi sono quattro i comuni sciolti per mafia in Capitanata. Prima di Manfredonia, abbiamo visto lo scioglimento dei consigli comunali a Monte Sant’Angelo nel 2015, a Mattinata nel 2018 e a Cerignola, colpita dal provvedimento lo scorso 10 ottobre (per la quale il Consiglio dei Ministri ha deliberato il commissariamento del Comune per 18 mesi)

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock