“Mammomobile”: il camper per lo screening mammografico arriva sul Gargano

“Mammomobile”: dai Monti Dauni al Gargano

Foggia Reporter

Dopo Celle di San Vito e Roseto Valfortore, il “Mammomobile”, il camper dotato di mammografo per gli screening di prossimità, farà tappa a Vieste da lunedì 2 settembre, sino al sabato successivo.

A partire dalle ore 9,00, il camper sosterà in piazza Kennedy dove, ogni giorno, sessanta donne in età compresa tra 50 e 69 anni (e quindi nella fascia di età prevista per gli screening) che hanno ricevuto l’invito della ASL, potranno effettuare una mammografia gratuita per lo screening del tumore alla mammella.

In questa prima fase di screening mammografico sono state convocate a Vieste complessivamente 360 donne.

Il Centro per gli Screening Oncologici, infatti, ha già predisposto il calendario delle future tappe del “Mammomobile” che continuerà a girare tra i comuni più piccoli della provincia di Foggia per premettere alle donne residenti di effettuare a domicilio la mammografia gratuita.

Lo screening serve a individuare le donne che potrebbero avere la malattia, quando essa non dà ancora sintomi. L’adesione all’invito permette, infatti, una diagnosi precoce. Per molte donne, ciò equivale a scoprire e quindi affrontare, con possibilità migliori di cura, un temibile nemico della salute.

Proprio attraverso la diagnosi precoce aumentano notevolmente le possibilità di guarigione e si garantiscono cure tempestive, meno invasive e più efficaci.

Il programma continuerà con ulteriori e successive convocazioni.

Dopo Vieste, il “Mammomobile” tornerà, a partire dal 1 ottobre, nel Subappennino Dauno interessando i comuni di Sant’Agata di Puglia, Accadia, Anzano, Monteleone di Puglia e Panni.