Cronaca

Lotta alla mafia, emesse quattro interdittive nei confronti di aziende di Apricena

Il prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha emesso quattro nuove interdittive antimafia nei confronti di imprese di Apricena che operano nei settori della gestione rifiuti e dell’allevamento di bovini e caprini.

I destinatati delle interdittive sono Interambienti “Radatti”; Antonio e Pasquale Radatti e la società agricola “Ingarano”. Iprovvedimenti sono stati adottati a fronte dell’accertato pericolo di infiltrazioni mafiose nel settore della Pubblica Amministrazione.

Sulla questione si è espresso il sindaco di Apricena , Antonio Potenza: “Volgiamo i nostri compiacimenti al Prefetto per il grande lavoro di contrasto alla criminalità”.

Questo il comunicato ufficiale del Comune di Apricena: “L’amministrazione comunale di Apricena comunica che nella giornata di ieri 19 ottobre sono arrivate al protocollo dell’ente le notifiche di interdittive antimafia ad alcune aziende operanti nella città di Apricena a seguito di richiesta di informativa antimafia richiesta dagli uffici comunali.

Nella stessa giornata il sindaco e la struttura tecnica/legale del Comune hanno interloquito con la Prefettura mettendo in atto, in tempi celerissimi, gli atti amministrativi per il recesso degli affidamenti in corso, come previsto dalla legge”. Lo si legge in una nota dell’amministrazione di Apricena.

“Al Sig. Prefetto di Foggia Raffaele Grassi volgiamo i nostri compiacimenti per il grande lavoro di contrasto alla criminalità nella nostra Provincia, continuando a garantire la collaborazione della nostra amministrazione comunale e degli uffici”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock