Cultura e territorio

'Lo spietato': finalmente disponibile su Netflix il film girato a Foggia

Arriva finalmente su Netflix il film ‘Lo Spietato’ con Riccardo Scamarcio. Il film, girato anche a Foggia, da ieri è disponibile sulla nota piattaforma di streaming, dopo un breve rodaggio nelle sale cinematografiche.

Purtroppo, però, i foggiani non poterono assistere alla prima del film. La pellicola, infatti, paradossalmente non venne trasmessa in nessun cinema foggiano. Poco male: adesso i cittadini foggiani potranno finalmente gustarsi il film grazie alla piattaforma on-demand e rivivere gli anni 80 all’interno della fiera di Foggia.

TRAMA

Lo Spietato, il film diretto da Renato De Maria, è ambientato nel periodo del boom, in una metropoli – Milano – destinata a una crescita economica e criminale vertiginosa. Santo Russo (Riccardo Scamarcio), calabrese cresciuto nell’hinterland, dopo i primi furti in periferia e il carcere minorile, decide di seguire le sue aspirazioni e di intraprendere definitivamente la vita del criminale.

Nel giro di pochi anni diventa la mente e il braccio armato di una potente e temuta gang, lanciandosi in affari sempre più sporchi e redditizi: rapine, sequestri, traffici di droga, riciclaggio di denaro sporco, e non ultimi i miracoli, esecuzioni a sangue freddo. Nella sua corsa sfrenata verso la ricchezza e la soddisfazione sociale, Santo Russo è diviso tra due donne: la moglie, remissiva e devota, e l’amante, una donna bellissima, elegante e irraggiungibile.

Due scelte di vita agli antipodi e due opposte facce di sé. Il percorso criminale di Santo è fatto di scelte inevitabili e traiettorie dolorose: chi vive o chi muore, l’amore passionale o la famiglia, il sogno borghese o una vita da Spietato.

Crediti trama: comingsoon.it

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock