Parte Libando, il ristorante a cielo aperto che anima e colora Foggia

Da oggi fino al 5 maggio a Foggia ci sarà l'atteso Festival dello street food

Foggia Reporter

Foggia – Il festival del cibo di strada più amato di sempre sta per tornare a Foggia. Libando da oggi fino al 5 maggio colorerà e animerà le piazze della città di Foggia con i suoi sapori.

Il festival enogastronomico che ci sporca le mani, ci fa ballare e ci fa viaggiare attraverso i sapori italiani e del mondo, farà il suo atteso ritorno a Foggia non ad aprile, come l’anno scorso ma a maggio.

Libando, viaggiare mangiando è arrivato alla sua sesta edizione e i foggiani, ogni anno, lo attendono golosamente. Musica, risate, mani unte, cartocci da tenere in mano, braci calde, olio bollente che scoppietta all’impazzata, birre fresche e tanta voglia di assaggiare cibi nuovi: tutto questo è Libando, il nostro ristorante a cielo aperto in cui non ci stancheremmo mai di entrare.

Tante le novità della 6^ edizione di Libando: la finestra di “Giordano in Jazz” e la video arte di Hermes Mangialardo, la partnership con il Banco alimentare, il riuso creativo dei materiali di scarto con iPez e ScartOff, la cucina circolare dello chef Igles Corelli e l’economia circolare con il convegno che vedrà la partecipazione del direttore de Linkiesta Francesco Cancellato, Librando e i Banchetti Letterari.

Tra i luoghi coinvolti dall’evento, oltre alle piazze e alle strade del centro, anche Palazzo Dogana. Dal 3 al 5 maggio 2019 torna a Foggia “Libando, viaggiare mangiando”, l’evento che invita a riscoprire il cibo di strada e che quest’anno ruoterà intorno al tema Cibo e Riciclo

Le tante novità della 6^ edizione del festival – promosso dal Comune di Foggia, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Di terra di mare, Red Hot, Streetfood Italia, con il sostegno di Confcommercio Provincia di Foggia, con il charity partner Banco Alimentare, con il patrocinio di Regione Puglia, Puglia Promozione, Provincia di Foggia, Federturismo Confindustria, Symbola e Università degli Studi di Foggia – sono state presentate oggi in conferenza stampa nella sala consiliare di Palazzo di Città.

Tra le novità di questa 6^ edizione c’è la musica. All’interno di Libando, ormai diventato un evento di livello nazionale, ci sarà una finestra di “Giordano in Jazz”. «Una scelta inevitabile visto che questa amministrazione ha investito in cultura, come dimostra la centralità del Teatro Giordano. Abbiamo scelto piazza Marconi, il salotto nuovo della città, per ospitare tre concerti», ha spiegato il dirigente del Comune di Foggia Carlo Dicesare. Ad aprire la rassegna “Giordano in Jazz” a Libando sarà Israel Varela Trio venerdì 3 maggio, poi Enzo Pietropaoli Wire Trio sabato 4 maggio e Elisabetta Serio Trio domenica 5 maggio.

E poi ci sarà la video arte con il prezioso contributo del cartoonist, videomaker e visual performer Hermes Mangialardo che ha da sempre legato le sue animazioni alla musica. La sua filmografia è piena di collaborazioni con musicisti che vanno dal jazz all’elettronica, dai corti ai videoclip premiati nei maggiori festival nazionali e internazionali.

Libando, come sempre, rappresenta una grande opportunità per le aziende pugliesi dell’agroalimentare orientate all’internazionalizzazione che grazie al B2B incontreranno buyer provenienti da Olanda, Belgio e Lituania. Quest’anno il B2B è realizzato grazie al sostengo della Confcommercio Foggia che crede fortemente nella possibilità di aprire le aziende locali a nuovi ed importanti mercati.