Politica

Indignazione per la vignetta della Lega rivolta a Conte, Furore: “Mi vergogno per quei foggiani che vi daranno ancora credito”

Foggia – Ha fatto molto discutere la vignetta “ironica” con la quale la Lega di Matteo Salvini ha salutato l’ormai ex premier Giuseppe Conte. “Buon rientro nel Foggiano“, questa la scritta che i seguaci di Salvini hanno utilizzato per sottolineare le origine foggiane dell’ex premier che ha lasciato Palazzo Chigi.

La Lega Nazionale augura a Giuseppe Conte di tornare nel foggiano. Lo fa con una vignetta che non ha nulla per me di satirico. Non a casa, sottolineano nel foggiano – puntualizza l’europarlamentare del M5S Mario Furore -.

Sarà che di questi leghisti non c’è da fidarsi, ma vorrei dire che noi a Foggia una persona come Conte possiamo solo accoglierla a braccia aperte, sia per quello che stava facendo per la Capitanata e per il Sud, sia perché figlio della nostra terra.

Quelli che non vogliamo siete voi, secessionisti da strapazzo, da sempre razzisti verso noi meridionali, voi che a Foggia avete lottizzato gli enti, attuate politiche anti ambientali e vi accompagnate a gente di dubbia moralità nei vostri incontri.

Mi vergogno per le vostre vignette, per i vostri pensieri bifolchi, mi vergogno per chi a Sud vi vota e mi vergogno per quei foggiani che nonostante questa vignetta vi daranno probabilmente ancora credito! Noi no però!“.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock