Eventi

La giovane band pugliese è stata premiata tra le oltre 150 proposte pervenute Puglia Sounds battezza il rock dei Red Room

Si chiama ‘Teens never tell the truth’ ed è il progetto musicale della band pugliese Red Room, premiato da Puglia Sounds e Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito della ‘Programmazione Puglia Sounds Record 2022’, programma di creazione e promozione di nuove produzioni discografiche che possano raccontare la Puglia attraverso la cultura in generale, e la musica in particolare. L’operazione è finanziata a valere sul Poc Puglia 2007-2012 – Azione ‘Sviluppo di attività culturali e dello spettacolo’.

Un progetto tutto pugliese, che vede da una parte giovanissimi talenti e performer baresi e dall’altra la realtà foggiana ‘Noteum’, etichetta musicale indipendente e studio di registrazione che produrrà l’album. On stage, quattro giovanissimi musicisti di età compresa tra i 17 ed i 18 anni: Gianluca Amoruso (voce), Francesco Blasi (basso e cori), Rosario Garbati (chitarra) e Daniele Fato (batteria). Cresciuti a pane e musica, nel dicembre 2018 hanno deciso di intraprendere un percorso artistico musicale caratterizzato da brani originali e stilisticamente molto personali di matrice post punk/alternative rock. In 3 anni di duro lavoro, e sotto l’attenta guida del coach band Nick Amoruso (musicista e producer, vincitore di Puglia Records 2014 e padre del cantante Gianluca) hanno costituito una band matura che ha già raggiunto importanti risultati (ultimo, in ordine di tempo, il main stage del concertone del 1° maggio a Bari).
Il loro progetto musicale è stato premiato da Puglia Sounds tra le 159 istanze pervenute. Diciannove i progetti che hanno avuto accesso ai finanziamenti del progetto. Tra questi, quello dei Red Room, ammesso nella categoria ‘Young’. Teens never tell the truth è il loro primo lavoro discografico ed è costituito da 6 brani di cui 5 inediti e 1 già pubblicato con il premio Rec’n’play. L’album verrà distribuito in 400 copie e sarà presto disponibile in tutti gli store e piattaforme digitali. Per questo progetto, ‘Noteum’ ha siglato un accordo per affidarne la direzione artistica a Valerio Zelli, artista di fama nazionale, autore di brani storici, primo fra tutti ‘Vivo per Lei’, produttore artistico, vocal coach e presidente della etichetta Music Records Italy. L’album verrà presentato ufficialmente alla stampa nelle prossime settimane, nell’ambito di una conferenza -spettacolo live, in programma presso la sala eventi Mast Music Academy di Bari, punto di riferimento di artisti italiani e non solo per la qualità delle sue produzioni.
Red Room | Quattro ragazzi baresi, tra i 17 e i 18 anni, in antitesi con le mode e le tendenze della loro epoca, sono una ‘giovane’ band, ‘vecchia’ maniera. Affiggono manifesti cartacei dei loro concerti ed ascoltano vinili raschiati. Si distinguono per una attitudine musicale diversa rispetto a quella imperante tra i loro coetanei e per una presenza scenica sorprendente. La loro originalità genera reazioni contrastanti, difatti oltre ad una nutrita schiera di fan, “vantano” anche alcuni heaters, il che testimonia la loro capacità di non lasciare indifferenti nessuno.
Il bisogno dei Red Room è raccontare esperienze, comunicare stati d’animo ed emozioni di una età – l’adolescenza – non facile e segnata dalla pandemia; un bisogno che trova sfogo nella musica. Così, le composizioni della band, basate su un sound da classica formazione rock (batteria, basso e chitarre) e senza l’utilizzo di artifici e sovrastrutture, sono caratterizzate da una urgenza comunicativa energica, introspettiva, rabbiosa e talvolta ironica, che cifra le effettive difficoltà loro e dei loro coetanei nel trasmettere agli adulti e, in particolare ai genitori, i loro reali pensieri, sogni, desideri e preoccupazioni, oltre al disagio qualche volta, di sentirsi inadeguati al confronto con i coetanei stessi.
Noteum – Liberi di creare | Noteum è una realtà musicale pugliese che opera sul territorio nazionale da oltre 5 anni. Ha messo radici a Foggia e, durante la sua attività, ha ampiamente dimostrato la capacità di sostenere la musica emergente, vincendo bandi nazionali e regionali fino addirittura a portare uno dei suoi artisti sul palco del Medimex 2019, uno dei più importanti di Europa. Con oltre 10 produzioni negli ultimi 2 anni (tra Lp e singoli) e più di 1 milione di stream reali sulle piattaforme digitali, Noteum è una delle factory più attive sul territorio pugliese.
Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, negli ultimi 2 anni Noteum ha promosso i propri artisti dal vivo attraverso show-case mirati in locali storici dello Stivale e organizzato per il 5° anno consecutivo il contest nazionale ‘Non è mica da questi particolari che si giudica un cantautore’ con la finalissima 2021 live presso L’Asino che Vola di Roma. Noteum non è soltanto etichetta, ma anche publishing e studio di registrazione con sede nelle campagne foggiane, in una struttura all’avanguardia di oltre 300 mq immersa in un parco di circa 10.000 mq. Ospita songwriting sessions, corsi, master class, e garantisce registrazioni, mixing e mastering di qualità eccellente, collaborando proattivamente e in maniera continuativa anche con altri studi e professionisti sul territorio nazionale.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock