Costume e società

Jottafood: il blog di cucina, creato da due pugliesi, che spopola sul web

E’ nato da poco, ma sta già facendo parlare di sé: stiamo parlando di Jottafood, un portale di ricette creato da due ragazzi pugliesi.

Pasta al forno, carbonara, pesto alla genovese e ricette adatte a vegani, vegetariani ed intolleranti a lattosio e glutine: insomma, tutto quello che serve per dilettarsi in cucina. Così due ragazzi pugliesi, con un sogno nel cassetto, hanno deciso di portare in tavola le loro conoscenze e, grazie all’aiuto del web, aiutare chi è una frana in cucina.

Se è vero, infatti, che sul portale ci sono ricette per tutti i gusti, è anche vero che sono state pensate soprattutto per chi è alle prime armi e necessita di un valido aiuto per sfornare piatti squisiti.

Le ricette, infatti, sono spiegate in modo semplice, con diverse immagini che riportano i passaggi di preparazione, insomma è proprio difficile sbagliare!

Non solo. Come ci spiegano i due ragazzi, infatti, si è voluto pensare soprattutto a chi segue una dieta particolare e chi purtroppo, per problemi di salute, non può mangiare determinati elementi.

“Al giorno d’oggi le intolleranze sono all’ordine del giorno e ogni giorno vengono diagnosticate a migliaia di persone. L’obesità, soprattutto nei paesi OCSE è aumentata in modo esponenziale e i dati sono allarmanti. Spesso i bambini sono costretti a ricorrere ai fast food e hanno quasi dimenticato il sapore del cibo autentico e reale” – ci spiega uno dei ragazzi coinvolti nel progetto – “Il nostro obiettivo è quello di far nascere curiosità da parte del lettore.

Una curiosità positiva che ci riporti alle origini: quando mangiare tutti assieme a tavola rappresentava anche un momento di incontro e di possibilità di stare assieme, parlare con i propri figli e confrontarsi sui problemi di ogni giorno. La vita, al giorno d’oggi, è sempre più frenetica, ecco perché a volte bisognerebbe staccare la spina e mettersi dietro ai fornelli. La soddisfazione di preparare un piatto delizioso, con le proprie mani, è sicuramente una delle gioie della vita che, nel corso degli anni, è andata persa.”

Ma perché questo nome: Jottafood?

“Bella domanda…Sicuramente voi di Foggia Reporter saprete bene cos’è in dialetto la ‘Jotta’. Si tratta dell’acqua di cottura della pasta. Ecco, da una parola così folklorista, siamo partiti per creare qualcosa di innovativo. Il vecchio dunque che si fonde con il nuovo. Una parola popolare che si sposa con un termina inglese come ‘food’”.

“L’idea quindi di innovare, senza dimenticare il passato. Scoprendo nuovi sapori, ma con uno sguardo alle ricette dei nostri nonni. Questo connubio tra tradizione e innovazione credo sia l’elemento che ci contraddistingue e che man mano ci sta dando piccole soddisfazioni.

Speriamo inoltre che il nostro progetto possa far cambiare le abitudini alimentari di molti. In questi anni l’obesità sta diventando una vera e propria piaga sociale. Sono tantissime le persone che ricorrono alla chirurgia bariatrica ed è un vero peccato, perché si potrebbe porre rimedio a monte, evitando di passare ‘sotto ai ferri’ che penso a nessuno piaccia.”

“Basta dunque cambiare le proprie abitudini, mangiare sano e con consapevolezza. Per questo sul nostro sito abbiamo cercato anche di dare un grosso risalto alle proprietà nutrizionali degli alimenti. Il lettore deve essere in grado non solo di cucinare, ma di compiere scelte consapevoli per la propria salute.

Abbiamo la fortuna, in Italia, di avere a portata di mano prodotti sensazionali, come l’olio d’oliva, il pesce delle nostre coste e i frutti della nostra bella terra. Sfruttiamo la natura, in senso positivo, per il benessere nostro e di chi condivide il piacere di stare a tavola con noi!”

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock