Comunicati Stampa

Il Policlinico di Foggia aderisce alla Giornata Nazionale per la donazione e trapianto di organi e tessuti

Gli operatori del Policlinico di Foggia saranno a disposizione della popolazione per rispondere alle domande che vorranno porre domenica 16 aprile dalle 9:00 alle 13:00 

Domenica 16 aprile 2023 ricorre la Giornata Nazionale per la donazione e trapianto di organi e tessuti per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della donazione.

Il Policlinico di Foggia aderisce alla giornata, promuovendo l’informazione sulla donazione.  Sono coinvolti nell’iniziativa il Dott. Giuseppe Maestri Coordinatore locale Trapianti del Policlinico di Foggia e Dirigente della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione Universitaria, la Dott.ssa Maria Nobili Presidente Sezione Provinciale AIDO di Foggia e Direttore della Chirurgia Pediatrica Ospedaliera, la Prof.ssa Antonella Cotoia della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione Universitaria, l’équipe di Medici, Infermieri e Operatori Socio Sanitari della Struttura di Anestesia e Rianimazione Universitaria, diretta dalla Prof.ssa Gilda Cinnella.

Gli operatori del Policlinico di Foggia saranno a disposizione della popolazione per rispondere alle domande che vorranno porre domenica 16 aprile dalle 9:00 alle 13:00 con un punto informativo situato al piano terra lato Maternità del Policlinico.

Chiunque, se maggiorenne, può esprimere la dichiarazione di volontà alla donazione di organi. La scelta individuale viene inserita nel database del Ministero della Salute che permette ai medici del Coordinamento di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà di un individuo.

Sono tante le persone di ogni età in attesa di un trapianto che consente, in alcuni casi, di sopravvivere, in altri di migliorare sensibilmente la propria qualità di vita.

Donare è un atto di amore, che consente di restituire speranza e una nuova vita a chi è in attesa di ricevere un trapianto. La donazione di organi e tessuti è una scelta che può aiutare tutti. Ogni anno, grazie al trapianto, molte persone ritornano a vivere un’esistenza fatta di quotidianità come tornare al lavoro, fare sport e avere figli. Diventare donatori di organi e tessuti significa restituire un’opportunità di vita.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio