Cultura e territorioEventi

Il giovane scrittore foggiano Maurizio Sorbo presenta il suo libro “La Via della Bellezza”

Foggia – Sarà presentato venerdì 23 novebre prossimo, presso il Cineteatro S. Francesco della parrocchia Gesù e Maria di Foggia, il nuovo libro intitolato “La Via della Bellezza” di Maurizio Sorbo, giovane scrittore di Foggia, edito dalla Capponi Editore con prefazione del Prof. Tonino Cantelmi.

L’autore, che sarà presente all’evento e che si dichiara entusiasta dell’evento perché da sempre molto affascinato dalla sua città, e dalla sua bellezza e dai suoi concittadini, incontrerà i lettori interessati alle ore 18:30 presso il Cineteatro S. Francesco e sarà intervistato da Teresa Palatella, sarà presente e partecipe, inoltre, il giornalista e responsabile letterario dell’opera Gianpaolo Limardi, reduce dal suo ultimo successo “Il sorriso di un arcobaleno”.

Vi avevamo parlato di Maurizio Sorbo a proposito del bellissimo progetto del Biolago balneabile pubblico, in quella circostanza, essendo il referente dell’azienda creatrice del progetto, la Living Project, ci aveva detto: «L’idea nasce dalle scarse opportunità peculiari del territorio cittadino di offrire un’offerta turistica di livello e garantire vita economica e commerciale alla città di Foggia nei periodi estivi. Portare il mare a Foggia non è possibile allora abbiamo pensato che si può proporre un’alternativa, già sperimentata al nord, ovvero un Biolago Balneabile in un contesto meraviglioso ma abbandonato come quello del bosco dell’Incoronata».

Tornando al libro, il cuore del progetto de “La Via della Bellezza” è rappresentato dall’analisi del concetto di “Bellezza” da due prospettive differenti ma compenetrate: da una parte la visione teologica, con Don Carlo Lorenzo Rossetti di Valdalbero, e dall’altra quella psicologica, con le Dott.sse Michela Pensavalli e Cristina Congedo. Due prospettive scientifiche sulla carta molto lontane tra loro ma che nell’intimità della Bellezza e del corredo di emozioni e valori che essa porta in eredità trovano punti forti di contatto.

«Vogliamo anche suscitare interesse e stupore attraverso un ideale viaggio, accompagnati da Rosa e Samuele, alla ricerca di un “bello” eterno e non effimero. Rosa e Samuele. Una coppia perfetta, invidiata da tutti per la loro affinità, l’eleganza, lo stile e le gioie dell’agiatezza economica. Ma nell’intimità della loro casa perfetta, lontano dagli occhi del mondo, le maschere cadono mettendo a nudo la sterilità di un rapporto logorato dalla routine e da un sentimento non più alimentato dall’amore. All’improvviso scatta una scintilla, terapeutico sarà un viaggio in Africa e il contatto con la terra e il cielo».

L’autore contina, «Nel silenzio, ricco di spiritualità, di uno dei luoghi più poveri al mondo, le loro anime torneranno a vibrare all’unisono. Un racconto tanto breve quanto potente ed efficace. Una storia nella quale ogni coppia può riconoscersi e, sull’esempio di Rosa e Samuele, migliorarsi, rivalutarsi o tentare di rimettersi in gioco. Dietro questa storia la scoperta della bellezza del Creato, dell’uomo, del servizio all’altro dove rappresenta la strada maestra per riconoscere la bellezza di Dio in Terra. Ed ecco perché abbiamo voluto inserire in questo libro una breve storia in cui il passaggio dal deserto dell’egoismo alla scoperta della meraviglia del donarsi agli altri ha condotto ad una rinascita, suscitata dall’idea di vera bellezza, una bellezza costruita sulla caritas, sull’Amore».

Sarà un momento non per offrire un dibattito di carattere accademico, ma fornire alcuni spunti di riflessione su un tema tanto affascinante quanto inesplorato. Presentandolo in maniera meno massificata e più profonda, nella convinzione che la Bellezza, nella sua accezione più completa, non possa non condurre ad un benessere fisico, psichico-spirituale e sociale riscoprendo, nel mondo circostante, l’Amore di Dio per l’uomo.

 

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock