Salute e Benessere

I Carabinieri donano giocattoli ai bambini del reparto pediatrico dell’ospedale di Cerignola

Le festività natalizie sono giorni in cui l’Arma dei Carabinieri di Cerignola, e non solo, oltre a garantire gli standard di sicurezza necessari per il particolare periodo dell’anno, cerca altresì di testimoniare la sua vicinanza al cittadino con opere di beneficenza, donando così pacchi alimentari alla Caritas della Parrocchia di Sant’Antonio da Padova e portando altresì regali ai bambini del reparto pediatrico dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola. Insomma, un piccolo ma tangibile segnale di prossimità in una forma diversa. Lo spirito con cui viene compiuto tutto questo è esclusivamente quello di aumentare la fiducia dei cittadini nelle Istituzioni, che i Carabinieri da sempre rappresentano soprattutto nei piccoli centri, nonché più in generale nelle FF.OO., che non devono essere mai viste solo in chiave repressiva, ma anche come fondamentale punto di riferimento nella quotidianità per qualsiasi problema, anche semplicemente per un consiglio. Questo messaggio è particolarmente importante quando è rivolto alle nuove generazioni e ai bambini, il nostro futuro. A volte in famiglia, per riportare “l’ordine” in casa, si dice ai bambini “non fare il cattivo altrimenti chiamo i Carabinieri”. I Carabinieri sì arrestano i cattivi, ma soprattutto sono da sempre un baluardo di legalità e sicurezza, testimoniato anche solamente con la loro rassicurante presenza nelle nostre Comunità. Emblematico al riguardo uno dei loro motti: “Tra la gente, per la gente e con la gente”.

Insomma, con questi piccoli gesti di attenzione alle famiglie più bisognose e ai giovani pazienti dell’Ospedale di Cerignola, nella settimana che precede il Santo Natale, i Carabinieri della Compagnia di Cerignola vogliono rivolgere  i più calorosi auguri per le festività a tutti i cittadini.

Back to top button