Costume e società

Guadagnare in rete: attenzione ai tanti rischi

Una suggestione che in molti finiscono per cavalcare, spinti da prospettive rosse dipinte, ovviamente, ad arte per invogliare l’utente. Il web è per definizione un terreno di opportunità denso di occasioni da cogliere: come spesso accade, se è vera una cosa è vera anche il suo contrario.

Ecco allora che da opportunità ed occasione il web diventa un campo minato, pieno di rischi: possono questi due aspetti convi9vere al contempo? Assolutamente sì, come sempre a fare la differenza è il modo in cui si si approccia alle diverse situazioni.

Prendiamo il caso dei guadagni in rete: da qualche tempo si tende a far passare internet come un mondo dorato all’interno del quale è facile fare soldi. Messaggi promozionali assolutamente distorti, come “guadagna in rete velocemente”, “inizia a fare soldi online senza fatica” e similari sono sempre più all’ordine del giorno.

In tantissimi casi, la maggior parte delle circostanze, per la precisione, si tratta di messaggi creati ad arte con l’intento di catturare qualche preda. Perchè di questi tempi, proporre guadagni facili, da casa, senza rischi né illegalità è una leva mentale estremamente strategica.

I settori più a rischio.

La crisi d’altra parte è evidente, cadere in tentazione può essere giustificabile. Ma quali sono i comparti più a rischio per i comportamenti sopra descritti? Si parla soprattutto di investimenti di dubbia natura, di alcuni rami del trading online, di tutto ciò che viene dipinto come soldi facili in rete.

La truffa più classica è quella delle mail che si ricevono sulla propria casella postale: al proprio interno si vanno a ricevere indicazioni per sbloccare una cifra di cui si ha diritto, inviando magari un acconto; si vanno a richiedere donazioni per opere benefiche; si va finanche a rubare l’identità di contatti del ricevente affermando che un suo contatto si trovi in difficoltà ed abbia bisogno di soldi.

Vere e proprie truffe che si pongono su un gradino superiore rispetto a quelle che sono le strategie di marketing usate, ad esempio, da chi opera nel settore degli investimenti in rete e cerca di convincere gli utenti che vivere di rendita col trading si possa fare. Ovviamente, non è così.

Un po’ come il settore del gioco d’azzardo, che si è spostato largamente in rete e propone una apparente semplicità di guadagno stando seduti comodamente davanti al proprio pc. Anche qui, è più facile perdere i soldi che non guadagnarli.

In sostanza tante circostanze che si alternano tra truffe vere e proprie; e messaggi pubblicitari volutamente distorti per convincere qualche utente a afre una determinata azione.

In tutti i casi è bene muoversi sempre con cautela per capire se possa esserci un rischio di frode; in questo caso, si può contattare la Polizia Postale, che sul suo sito già offre una panoramica delle principali truffe che avvengono in rete con relativo vademecum su come comportarsi.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock