Cultura e territorio

Giornate Fai d’Autunno: un successo in Capitanata

Grande successo di visitatori (circa 1.900) nei luoghi che erano proposti quest’anno dalla Delegazione di Foggia come mete di Capitanata per le giornate Fai d’Autunno.

Per il 2018, l’evento è stato dedicato dal FAI nazionale al tema dell’acqua, così il Direttivo foggiano ha scelto la Diga di Occhito, il Mulino ad acqua e la Taverna del Ponte di Bovino.

Oltre a mostrare luoghi di grande importanza naturalistica e storica poco noti e frequentati, l’iniziativa del Fai ha costituito anche un’occasione per destagionalizzare i flussi turistici verso le nostre aree interne: non pochi visitatori, infatti, sono venuti da altre province, in qualche caso anche pernottando negli agriturismi di Capitanata.

Fai Diga Occhito
Diga Occhito

 

Fai Taverna
Taverna

Un gruppo di ciclisti è venuto da Bari allo scalo di Bovino, scendendo dal treno ad Incoronata e raggiungendo il ponte sul Cervaro in bicicletta.

Giornate Fai Ciclisti Al Mulino
Ciclisti Al Mulino

Un buon numero di “ospiti” ha deciso di iscriversi al Fai o diventarne amici, con un modesto contributo. «Desidero ringraziare –dice il Capo Delegazione di Foggia Saverio Russo– quanti hanno collaborato alla buona riuscita dell’iniziativa, dalla signora Maria Grazia Marseglia per la Taverna del Ponte, alla famiglia Grasso per il Mulino, al Consorzio per la Bonifica della Capitanata –con il presidente Giuseppe De Filippo, la signora Giovanna Amelio, i tecnici e il personale tutto- per la Diga di Occhito. Un ringraziamento ai volontari del FAI che hanno impegnato molte ore del loro tempo libero per far conoscere un pezzo significativo del nostro territorio e le iniziative del Fondo Ambiente Italiano».

 

 

 

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock