Cultura e territorio

Dai ricci di mare al profumo di funghi: in viaggio con il gelatiere Michel Draicchio alla scoperta delle altitudini del Gargano

Dal mare alla montagna, dal profumo di salsedine a quello della Foresta Umbra. Questo il viaggio sensoriale ed esperenziale che il gelatiere Michel Draicchio ha ideato quest’estate, un viaggio unico che con gelati artigianali e preparati con grande maestria e attenzione alle materie prime porta il cliente ad esplorare tutto il territorio del Gargano spostandosi tra le sue diverse altitudini.

Michel Draicchio ama la sua terra e questo amore così viscerale si trasforma in creazioni dai sapori unici e particolari che permettono a chi le gusta di viaggiare con tutti i sensi. Da garganico, Michel conosce bene lo splendido territorio del Gargano in tutte le sue sfaccettature e colori. Così, dopo tanto studio e ricerca, ha pensato bene di ideare un vero e proprio percorso alla scoperta della Montagna del Sole attraverso i gelati.

Da qui l’idea di realizzare un gelato per ogni altitudine, un prodotto cucito su misura al magnifico paesaggio garganico che dall’azzurro dell’Adriatico passa al verde delle faggete secolari della Foresta Umbra. Profumi, sapori, colori e sensazioni si mescolano dolcemente tra loro in un mix di ingredienti che raccontano l’essenza stessa dei luoghi.

Nella gelateria di Michel nata nel 1999 nel piccolo centro garganico di Peschici, la tradizione, la cultura, il rispetto per il territorio e l’innovazione danno vita alle brillanti e golose idee che il gelatiere – che ama considerarsi un ricercatore di antichi sapori e tradizioni – trasforma in freschi gelati e sorbetti da gustare per le viuzze del borgo.

Il viaggio emozionante e gustoso tra le varie altitudini del Gargano parte dal mare, facendoci inebriare dal profuml della salsedine e perdere tra le onde dell’Adriatico, con un sorbetto ai ricci di mare. Ottimo per essere gustato a casa con una deliziosa burrata di Andria IGP, un filo d’olio d’oliva extravergine e foglioline rinfrescanti di menta che regalano un piacevole contrasto tra i sapori.

Dal mare Michel propone poi un sorbetto alla mortella e un gelato al grano arso varietà Senatore Cappelli macinato a pietra per rievocare colori e profumi delle distese di ulivo e delle spighe dorate del grano che impreziosiscono la pianura garganica.

Dalla pianura si passa poi in collina tra gli odori intensi delle erbe aromatiche e della resina per terminare il viaggio sensoriale ed esperienziale tra i caratteristici odori del muschio e delle orchidee selvatiche che caratterizzano la Foresta Umbra con un gelato a base di muschio quercino, corteccia e profumo di funghi porcini.

Viaggiare alla scoperta del Gargano è possibile e con Michel possiamo farlo cucchiano dopo cucchiano con gelati artigianali dai sapori evocativi e unici. Pronti per un viaggio goloso tra i paesaggi garganici?

 

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 28 anni, sono una giornalista pubblicista, una copywriter, content creator e cantastorie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da due anni curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Scrivo e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock