Attualità

Foggia, torna la marcia della pace Emmaus-Amendola

Il coordinamento per la pace lamenta il divieto di concludere la marcia dinanzi all'ingresso di Amendola

FOGGIA – Nella giornata di domenica 14 aprile torna la Marcia per la Pace Emmaus-Amendola, che supererà così le 10 edizioni. I pacifisti di Capitanata e della Puglia si metteranno in cammino nel percorso di 9 km che prende avvio simbolicamente dalla Comunità Emmaus, in Località Guiducci e termina in prossimità dell’aeroporto militare di Amendola. La partenza della marcia per la pace Emmaus/Amendola è fissata alle ore 9 dalla comunità Emmaus- con un intervento video di Moni Ovadia, con arrivo previsto intorno alle 12,30 e rientro in autobus alle 13.  La manifestazione inizierà nel pomeriggio di sabato 13 aprile con un convegno al palazzetto dell’Arte di Foggia al quale parteciperanno, tra gli altri anche la scrittrice e attivista Linda Maggiori monsignor Giovanni Ricchiuti, presidente nazionale di Pax Christi

Intanto fa discutere il divieto delle autorità militari a che la marcia si concluda davanti all’ingresso della base militare. «Anche quest’anno – denunciano gli organizzatori dell’evento – i vertici militari hanno vietato, per motivi di ordine pubblico, l’arrivo dinanzi all’ingresso dell’aeroporto militare, luogo che aveva caratterizzato il momento finale delle prime otto edizioni della marcia». Il coordinamento Capitanata per la pace denuncia: «Il popolo della pace non può rappresentare un problema di ordine pubblico per cui riteniamo ingiustificata la decisione».

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio