Cronaca

Foggia, positivo al Covid scappa dal Riuniti: giovane migrante rintracciato e riportato in ospedale

Foggia – Ieri un ragazzo della Nuova Guinea risultato positivo al Covid è scappato dal Reparto di malattie infettive del Policlinico Riuniti di Foggia dove era ricoverato.

Il giovane poco dopo essere fuggito è stato rintracciato nel centro cittadino e riportato presso nel Policlinico foggiano grazie all’intervento delle forze dell’ordine e dei mediatori culturali.

Come riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno e dall’emittente locale Telefoggia, si tratta di un giovane migrante, età stimata tra 20 e 30 anni.

Il ragazzo, positivo al Covid-19, vive nel ghetto di Borgo Mezzanone, l’insediamento abusivo che si sviluppa nelle campagne del capoluogo dauno.

Il giovane ora è in attesa di sottoporsi ad un nuovo tampone, previsto tra sette giorni.

Si tratta di uno dei cittadini stranieri risultati positivi al tampone per Coronavirus ricoverati al Policlinico Riuniti di Foggia.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock