Attualità

“Un atto di violenza che macchia l’immagine di Foggia”: Landella vicino a Gentile e alla sua famiglia

Foggia – “Sono indignato, così come è indignata l’intera città di Foggia che è stata offesa nell’immagine della stragrande maggioranza dei foggiani che hanno visto nel Foggia Calcio sempre un fiore all’occhiello”, inizia così il discorso del primo cittadino di Foggia Franco Landella che questa mattina ha incontrato l’ex capitano della squadra rossonera, Federico Gentile, colpito da un violento atto intimidatorio.

“La violenza non è tollerabile – ha continuato il sindaco nel videomessaggio – . Da oggi sono il primo a difendere questa società, sono il primo a dire che questi gesti sono da condannare. Si può capire tutto ma gesti che mettono a repentaglio le famiglie dei calciatori, la famiglia di chi viene qui per lavorare, non è tollerabile.

Qualcuno si lamenta che siamo all’ultimo posto nelle classifiche per la qualità della vita, ma come si può pensare che questi gesti possano aiutare un’intera città? Queste immagini condannano un’intera comunità”.

Il primo cittadino ha poi concluso: “Prima del Foggia Calcio viene l’immagine della città che non può essere macchiata da balordi che vogliono imporre con la violenza la loro volontà”.

Link al video: clicca QUI

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock