Cronaca

Foggia, controlli anti-Covid: c’è chi non indossa la mascherina e chi consente assembramenti

Foggia – Continuano i controlli da parte della Polizia Locale per il rispetto delle norme anti-Covid. Nei giorni appena trascorsi, personale della Polizia Locale, intervenendo su segnalazioni giunte alla sala operativa, ha sanzionato due gestori di bar nella periferia della città per assembramenti.

Sanzionati anche il gestore di un kebab e quello di un negozio di alimentari nel quartiere ferrovia per il mancato rispetto di vendita di bevande in orari non consentiti e per non essersi dotati di gel per le mani.

Sempre nel quartiere ferrovia è stato sanzionato un cittadino straniero perché intento a vendere merce usata sulla pubblica via senza autorizzazione e senza indossare la mascherina. Allo stesso è stato contestato un daspo urbano con relativo ordine di allontanamento dalla zona per 48 ore.

Non sono mancate anche le sanzioni a carico di tre persone che non indossavano la mascherine e tre persone che, provenienti da paesi della provincia, si trovavano a Foggia senza giustificato motivo.

Nel corso dei servizi di controllo della città, inoltre, una pattuglia della Polizia Locale ha provveduto al sequestro di 197 mascherine monouso vendute sulla pubblica via senza alcuna autorizzazione e in condizioni igienico/sanitarie precarie.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock