Cronaca

Foggia, arrestato giovane pusher: si appostava in Piazza “Libanese” per vendere la droga

Foggia – Senza sosta è l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia nel contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nelle diverse piazze di smercio della città.

Gli occhi vigili e attenti delle “gazzelle del 112”, hanno infatti permesso di individuare un ventenne originario del capoluogo dauno con fare sospetto, appostato nella piazza di spaccio denominata “piazza libanese”. Immediato è stato il controllo da parte dei militari della Sezione Radiomobile dei Carabinieri di Foggia nei confronti del giovane “pusher”, prima che lo stesso riuscisse a dileguarsi disfacendosi della sostanza stupefacente.

Al termine della perquisizione personale il giovane è stato trovato in possesso di 86 dosi complessive di hashish e marijuana, suddivise in bustine pronte per essere vendute ai diversi acquirenti, nonché di denaro contante, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Il 20enne è stato arrestato e al termine delle formalità di rito sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dalla Procura della Repubblica di Foggia in attesa del rito per direttissima celebratosi in videoconferenza.

L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto, disponendo la liberazione del giovane e la misura cautelare dell’obbligo di presentazione presso la Locale Stazione Carabinieri.   

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock