Attualità

4 Novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: cerimonie a Foggia e in provincia

Foggia – Questa mattina, nella centrale piazza Italia, a Foggia, si è tenuta una cerimonia in occasione della Giornata dell’Unita Nazionale e delle Forze Armate.

Ogni anno, il 4 novembre, si celebra il valore dell’unione dei territori e dei popoli che con il Risorgimento hanno dato origine all’Italia.

“Anche se con una cerimonia ridotta a causa della pandemia, in piazza Italia abbiamo celebrato la Giornata dell’Unità nazionale e la Festa delle Forze armate”, queste le parole del sindaco di Foggia Franco Landella presente questa mattina alla cerimonia.

Anche nel resto della provincia foggiana ci sono state piccole cerimonie. La città di Apricena, ad esmepio, ha celebrato oggi 4 Novembre, come di consueto, la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate per commemorare la vittoria italiana nella Prima Guerra mondiale.

“A causa della emergenza sanitaria in atto non si svolgerà la solita cerimonia celebrativa ma non può e non deve mancare, da parte di tutti, il riconoscimento e la gratitudine per l’instancabile lavoro di tutti i rappresentanti dei corpi militari nazionali, specie in un momento storico così cruciale e delicato per il nostro Paese.

Onore oggi, domani e sempre a chi difende i valori della libertà, della sicurezza, della democrazia, della pace. Viva l’Italia, Viva le Forze Armate”, scrivono dal Comune di Apricena.

E ancora, il sindaco di Orta Nova, Mimmo Lasorsa, sulla sua pagina Facebook ha condiviso alcune foto della cerimonia avvenuta questa mattina e ha scritto: “Nessuna guerra può ritenersi vinta. Tutte le guerre sono sconfitte per il mondo.

Oggi abbiamo celebrato il 4 novembre rispettando le disposizioni anticovid. Nel ringraziare le forze armate per il costante lavoro che svolgono, abbiamo ribadito di quanto siano orrende le guerre.

Oggi più che mai abbiamo bisogno di pace e di rivendicarla in tutti i modi. Tenendo sempre in mente l’articolo 11 della nostra Costituzione che ci ricorda che dobbiamo sempre ripudiare qualsiasi forma di guerra e di violenza.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock