Festival dei Monti Dauni: tango e dintorni a Deliceto

Per il quinto appuntamento si riparte da Deliceto

Foggia Reporter

Deliceto – Un viaggio nella cultura musicale sudamericana con la voce di Gina Palmieri e i musicisti Pasquale Rinaldi (flauto), Nazario La Piscopia (pianoforte) e Lorenzo Sannoner (percussioni) e il contributo di due ballerini sensazionali.

Dopo l’inaugurazione in grande stile con Vittorio Matteucci proprio nel bellissimo borgo di Deliceto e la tre giorni ad Orsara nel segno del jazz, arriva “Tango e dintorni”, il quinto appuntamento del Festival dei Monti Dauni, in programma a Deliceto, in Piazzale Belvedere lunedì 12 agosto, alle 21.30.

Dichiarato dall’UNESCO “Patrimonio culturale immateriale”, il tango è il simbolo della cultura argentina e della sua capitale, Buenos Aires. Il Trio Celos, formato da musicisti di grande esperienza, consapevole del grande valore umano e culturale di questa straordinaria espressione artistica, propone un percorso musicale che, contestualmente al tango, prende in esame anche altri generi musicali collaterali che hanno contribuito a diffondere la tipica cultura musicale sudamericana e, in particolare, quella argentina ed uruguaiana.

Gli autori presi in esame sono tutti esponenti di spicco di vari generi musicali, dalle origini fino ai giorni nostri e gli spettatori ascolteranno le melodie dei più celebri tanghi dalle origini a quelli di Astor Piazzolla, interprete e autentico pilastro del nuovo tango argentino.

In scena, a interpretare lo spirito più autentico del tango, anche la notissima coppia di tangueros Giovanna d’Angelo e Michele Maggiore, due formidabili ballerini, che danzeranno sulle note dal collaudatissimo Trio Celos, impreziosito per l’occasione dalla voce di Gina Palmieri.

 Il sesto appuntamento del Festival d’eccellenza made in Puglia è previsto per martedì 13 agosto, sempre a Deliceto, con “Meraviglioso Modugno”, l’omaggio al grande artista pugliese di Beppe Delre. Il Festival dei Monti Dauni rientra nella Rete “D.A.M.A.” sostenuta dalla Regione Puglia – Patto per la Puglia – FSC 2014-2020.