Costume e società

Festa della donna: perchè si regalano le mimose?

Ogni 8 marzo ricorre La Giornata internazionale della Donna, una festa che si celebra ormai in quasi tutto il mondo. Durante questa giornata si è soliti regalare alle donne mazzolini di mimose, ma perchè si regalano proprio queste piante gialle dal caratteristico e forte odore?
In Italia la mimosa è un vera e propria icona della giornata dedicata alle donne, i mariti ne regalano un mazzolino alle moglie, i padri alle figlie, i fidanzati alle fidanzate e le amiche se li regalano a vicenda. Forse, però, non tutti sanno che questa pianta iniziò ad essere legata a questa ricorrenza solo a partire dal 1946.
L’8 marzo 1946, infatti, a tre membri dell’Unione Donne Italiane venne l’idea di rendere simbolico questo fiore in Italia per ricordare la forza e il coraggio delle donne.
Furono Rita Montagnana, moglie di Palmiro Togliatti, Teresa Noce e Teresa Mattei che, al termine di una riunione, decisero che sarebbe stata proprio la mimosa la pianta il simbolo da regalare a tutte le donne.

In tanti già da allora vedevano un significato simbolico nella scelta di questa pianta gialla dall’odore molto forte e particolare: i suoi fiori, infatti, sono composti da tanti piccoli pallini, che come tante donne, insieme si uniscono per sostenersi a vicenda.

La mimosa, quindi, simbolo di femminilità e forza, ancora oggi rappresenta il simbolo per eccellezza di questa giornata dedicata al ricordo di anni e anni di lotte per i diritti delle donne.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock