Home»Eventi»In giro per la Capitanata: appuntamento con i Mercatini di Natale

In giro per la Capitanata: appuntamento con i Mercatini di Natale

In tutta la Daunia il Natale è una festa speciale, ma a renderla originale è anche la volontà con cui ciascuna realtà, dal Gargano al Subappennino Dauno, si dedica ad organizzare impeccabili eventi di dicembre. Ogni data il suo mercatino di Natale e in ogni città uno spettacolo meraviglioso! Pronti per fare un giro con noi in Capitanata tra i Mercatini di Natale?

In una passeggiata per le vie del centro di Foggia, non si può che notare la pista di pattinaggio all’ombra del luminoso ed architettonico albero di Natale in Piazza Cavour. Dall’8 dicembre, al seguito dell’evento inaugurale “Volo dei desideri”, dinanzi il pronao della storica Villa Comunale “Karol Wojtyla” per i foggiani è ormai appuntamento fisso: una divertente pattinata e poi via verso i rustici mercatini di Via Lanza che a ridosso di Piazza Umberto Giordano ogni anno colorano fedelmente di festa ed allegria il centro città. Ad aprire lo “struscio” natalizio vi è un albero di Natale a cui seguono tantissimi e coloratissimi stand artigianali davvero originali: dalla maestria tessile con cui si realizzano oggetti casalinghi all’estro presepiale delle opere esposte in strada. A fare da cornice sono il sottofondo musicale e le miriadi di luci provenienti dal resto degli addobbi natalizi in vendita. Ma non finisce qui! In prospettiva da Piazza Cavour ogni raggio delle vie circostanti è illuminato e fa da insegna ad altri interessanti mercatini come quello della domenica lungo il Viale XXIV Maggio, ricolmo di oggetti antichi, l’ideale per collezionisti, restauratori e nostalgici. Culle, antichi testi, bambolotti, francobolli e monete portano indietro nel tempo, affiorando i ricordi di un infanzia spensierata e genuina. Un appuntamento lungo un mese (dall’8 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017) in cui si incastrerà un ulteriore avvenimento da buon gustai: Libando a Natale! Dal 19 al 24 dicembre Piazza Cesare Battisti ospiterà la replica natalizia dello street food più famoso d’Italia, che in occasione delle feste ha deciso di porre in tavola le prelibatezze foggiane. Dai paccanelli agli scagliozzi per soddisfare i palati più strong, alle cartellate fino ai calzoncelli per degustazioni più delicate. Non mancheranno vini e birre artigianali per un brindisi in compagnia e per continuare a festeggiare nella stessa piazza anche il giorno di Natale (25 dicembre) sotto le note di Workship of praise e James Hall in concerto!

 

Dall’annuncio del “Palio delle Contrade delle Torri di Re Manfredi”, Manfredonia, invece, si dedica a un Natale tutto medievale: nel suggestivo Fossato del Castello di Re Manfredi, turisti e visitatori saranno accolti per perdersi tra stand degustativi ed esposizioni artigianali autoctone per l’intero mese delle feste (dall’8 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017). Dalla Cinta Muraria alle Torri Medievali vi saranno giocolieri, dame e cavalieri per sfilare in corteo tra le contrade della cittadina. Il coinvolgimento è rivolto a tutti, anche i più piccini! Infatti, non verranno meno i giochi e una bella pattinata sulla romantica pista vista mare.

Anche Cerignola ha inaugurato la sua pista di pattinaggio, ma in questo caso si tratta di un’opera ecologica! Sotto l’imponente cupola del Duomo, l’8 dicembre ha preso vita un vero e proprio “Villaggio di Natale”, dove oltre al pattinaggio, numerosi bambini saranno rivolti al richiamo di Santa Claus, il quale accoglierà nella sua casetta tutti i visitatori per una foto ricordo e un desiderio, mentre mamma e papà girovagheranno tra le bellissime luminarie in cerca di un dolcetto o tra gli altri stand artigianali del corso.

Nella settimana della Vigilia di Natale, Peschici si dedicherà ad un’iniziativa tutta solidale per le zone del Centro Italia colpite dal sisma. Da martedì 20 dicembre numerosi stand daranno vita al mercatino peschiciano che fino a venerdì 23 dicembre riempirà di gioia tutto Corso Garibaldi. Ma non solo! Nello stesso giorno, la Villa Comunale del comune garganico aprirà le porte ad altre strutture per la realizzazione del “Mercatino Solidale”, organizzato dal gruppo Genitori del “Libetta”.

All’antivigilia (23 dicembre), a Carpino il divertimento musicale è assicurato con il Christmas Party del dj ufficiale di Clementino e Marracash in compagnia di dj Pablo!

A Candela no mercatini no party! Dopo il grande successo dei i mercatini di Natale avuti luogo dal 3 all’11 dicembre, Candela si conferma paese del Natale per eccellenza sui Monti Dauni e nel resto della Capitanata con la replica degli stand natalizi prevista per il prossimo week end (dal 16 al 18 dicembre). Il paesino si ripopolerà di turisti, da Corso Vittorio Emanuele a Piazza Plebiscito la strada brulicherà di visitatori da ogni dove: Nell’itinerario non si esclude la Casa di Babbo Natale, che radica le fondamenta nel Palazzo Ripandelli fino al 7 gennaio 2017 e la spettacolare “Via del Presepe”, esposizione permanente per i vicoli del centro storico, oltre alla X edizione della mostra presepiale nella Sala Ex Omnia, anch’essa visitabile fino al 7 gennaio.

E a proposito di presepi, il fine anno è profondamente religioso in molti paesi del Gargano e dei Monti Dauni: per i prossimi 26, 29 dicembre e il 6 gennaio 2017 Rignano Garganico metterà in scena la rappresentazione della Nascita di Gesù Bambino per le vie del centro storico, una raffigurazione suggestiva realizzata anche ad Alberona che seppur in date differenti (24,25 e 30 dicembre) giunge all’XIII edizione del suo presepe vivente. Al gruppo si aggiunge anche Torremaggiore, che accenderà i riflettori nel borgo per il 27 e 28 dicembre.

Dulcis in fundo, Sant’Agata di Puglia danzerà con “Tarantanno”, Festival Internazionale di Musiche e Danze Popolari, dal 27 dicembre 2016 al 1 gennaio 2017. Tra Natale e Capodanno, questo borgo del Subappennino Dauno si allieterà di balli popolari e tradizioni folkloristiche come tarantelle, tamurriata, copoeira e pizzica. Il 29 dicembre, infine, non mancherà occasione di gustare deliziosi piatti tipici con la “Sagra delle Susumierre”.

Quale modo migliore per concludere l’anno?

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Il Festival dei Monti Dauni ospita lo Small Ensemble di Biondini, Tosques e Balducci

Articolo successivo

Simona Ventura a Manfredonia per la 64ma edizione del Carnevale