Attualità

Emergenza Covid, Lopalco: “La Puglia ad oggi ha reagito molto bene”

Puglia – “Credo di poter dire che il sistema Puglia, ad oggi, ha reagito molto bene. Non grazie a me, ma grazie alle migliaia di persone che da mesi – giorno e notte – sono in prima linea a combattere negli ospedali e sul territorio”, questo il cuore del post Facebook che l’epidemiologo e assessore alla Salute della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, ha pubblicato ieri.

Il noto epidemiologo ha voluto difendersi dai continui attacchi che gli vengono fatti: “Non sono un ingenuo e sapevo bene che, assumendo un ruolo politico, ogni cosa che avrei fatto sarebbe stata oggetto di strumentalizzazioni, attacchi, critiche feroci.

Il fatto che la frequenza di tali attacchi nel primo mese del mio mandato sia stata così alta, mi fa ben sperare che stia andando nella direzione giusta. Un detto anglosassone recita: per fare una buona frittata, bisogna prima rompere le uova – continua Lopalco -.

Quello che invece mi preoccupa è che, a scopo di strumentalizzazione, si stia gettando benzina sul fuoco della paura e dell’ansia legate alla pandemia. Paura e ansia sono i peggiori nemici della prevenzione. Quindi chi sta facendo questo gioco dovrebbe iniziare da subito un approfondito esame di coscienza.

Chi non mi vuol bene, da un bel po’ sta cercando di dipingere la situazione della gestione della pandemia in Puglia come una catastrofe fuori controllo. Lungi da me la presunzione di non aver commesso errori. Del resto, mi sto solo confrontando con la peggiore pandemia dell’ultimo secolo.

Ma se paragoniamo i numeri della Puglia con quelli delle altre Regioni (per non parlare della maggior parte dei Paesi esteri, ma questo sarà oggetto di un prossimo post) credo di poter dire che il sistema Puglia, ad oggi, ha reagito molto bene. Non grazie a me, ma grazie alle migliaia di persone che da mesi – giorno e notte – sono in prima linea a combattere negli ospedali e sul territorio.

Inutile dire che non sarò io a presentarvi i numeri. Vi invito a leggere il report della Agenzia Regionale Sanità della Toscana che produce ed aggiorna un report ragionato della situazione COVID19 in confronto alle altre regioni.

Non lo dico io, lo dicono gli epidemiologi toscani. La Puglia nella seconda ondata, da settembre ad oggi, è:

  • quartultima come numero di casi per abitante;
  • sestultima come numero di posti letto occupati;
  • quintultima come numero di posti letto di terapia intensiva occupati;
  • quintultima come tasso di mortalità.

La seconda ondata pandemica non è ancora finita, e la Puglia è in ritardo rispetto alle altre regioni italiane poiché da noi il contagio è partito dopo. Infatti mi riprometto di rivedere questa valutazione fra un paio di settimane.

Per il momento, invito chi ce l’ha con me di prendersela con la mia calvizie, col fatto che suono male la chitarra, che mi piacciono gli hamburger di McDonalds, ecc. Ma lasciate perdere la pandemia. Con i virus non si scherza”, conclude Lopalco.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock