Crediti Foto: TeleAmbiente

Emergenza climatica, associazioni foggiane deluse dalla reazione del Comune e della Provincia

"Non abbiamo apprezzato l'approccio delle rappresentanze istituzionali"

Foggia Reporter

Foggia – Oggi, 18 ottobre 2019, presso la Prefettura di Foggia si è tenuto un tavolo di confronto tra le rappresentane istituzionali e le rappresentanze di Fridays For Future Foggia, Unione degli Studenti Foggia, Link Foggia, Cgil, Cisl, Trash Challenge Foggia e Legambiente, che ha avuto ad oggetto lo stato di emergenza climatica.

“La piazza del 27 settembre ha dato un segnale chiaro: le giovani generazioni vogliono un cambiamento, perché solo in questo modo il loro futuro è assicurato. I cambiamenti climatici sono una realtà da affrontare su tutti i livelli di decisionalità politica, e abbiamo apprezzato la disponibilità del prefetto ad avviare il confronto con il movimento e le realtà che hanno sostenuto la mobilitazione.” dichiarano i rappresentanti delle realtà presenti.

“Non abbiamo apprezzato, invece, l’approccio delle rappresentanze istituzionali: la provincia non è stata presente, e il comune ha presenziato al tavolo per mezzo di un delegato.

Non è stato possibile, quindi, ottenere quel confronto con i soggetti dotati di responsabilità politica che riteniamo urgente e dovuto, visto il grande coinvolgimento che studentesse, studenti, lavoratori e esponenti del mondo delle associazioni hanno dimostrato.” continuano.

“L’incontro si è concluso comunque con la disponibilità del Comune di Foggia a sentire le nostre ragioni. Ci siamo impegnati a presentare nei prossimi giorni un documento contenente la richiesta di dichiarazione di emergenza climatica, associata ad una serie di interventi e di ulteriori momenti di confronto che la rendano effettiva.

Crediamo che sia doveroso da parte delle istituzioni accogliere le nostre richieste, e speriamo che la volontà politica di farlo ci sia.” concludono i rappresentanti.