Salute e Benessere

Ecco le macchine per la dialisi pugliesi donate all’Ospedale di Mbarara in Uganda

Con grande soddisfazione, il Direttore Generale Dott. Giuseppe Pasqualone del Policlinico Riuniti di Foggia comunica che le macchine per la dialisi donate all’Ospedale di Mbarara in Uganda nell’ambito della L.R. della Regione Puglia n. 20/2003 “Partenariato per la Cooperazione” sono a pieno regime e stanno funzionando.

Nelle immagini inviate venerdì il 24 febbraio 2023 dalla Dott.ssa Rose Muhindo, nefrologa e coordinatrice del progetto presso l’Ospedale di Mbarara, si vedono le cinque macchine Fresenius per l’emodialisi, con incluso un impianto per il trattamento dell’acqua di dialisi funzionanti.

Il progetto di cooperazione “Potenziamento del Centro Dialisi presso l’Ospedale Universitario di Mbarara, Uganda” è coordinato dal Policlinico Riuniti di Foggia, in collaborazione, la Scuola di Medicina dell’Università di Bari, l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Consorziale Policlinico” di Bari – Ospedale Pediatrico “Giovanni XXIII” di Bari, la Provincia dei Frati Minori di San Francesco in Africa e l’Associazione Meridians Onlus. “

Il progetto, avviato ad aprile 2019 e coordinato a livello scientifico dal Prof. Loreto Gesualdo e a livello tecnico-amministrativo dal Dott. Domenico Zonno è cofinanziato dalla Regione Puglia – Coordinamento Politiche Internazionali – Sezione Relazioni Internazionali.

Il progetto ormai concluso si è articolato in due linee di attività: da una parte, il potenziamento del Centro Dialisi e la realizzazione di un Laboratorio di Immunopatologia Renale, dall’altra la formazione del personale tecnico e medico ugandese.

L’impegno nel sostegno umanitario, proseguirà anche nel 2023 in quanto  il Policlinico Riuniti di Foggia, come ha precisato il Direttore Generale, con gli stessi partner di progetto e con lo stesso team, saranno impegnati a dare continuità a questo progetto con la realizzazione di un sistema/una rete di TeleDialisi presso l’Ospedale Universitario di Mbarara (MUST) in Uganda per il monitoraggio dei pazienti dislocati nelle vicinanze di Rwentobo, sempre in Uganda dove sorge la Scuola di Arti e Mestieri “Puglia”.

Il nuovo progetto si articola in due linee di attività: Linea di attività 1: Realizzazione di un sistema di TeleDialisi, composto da una Control Room (hub) localizzata presso l’Ospedale Universitario di Mbarara (MUST) ed una Remote Room allestita presso l’Health Unit Mother Francisca Lechner nel villaggio di Rushooka, che consenta il monitoraggio da remoto dei pazienti assistiti presso il centro dialisi di Rushooka, a circa 100km da Mbarara. Linea di attività 2: Formazione specialistica sulle tecnologie eHealth rivolto agli operatori della Control Room.

La Scuola di Medicina di Bari, con la collaborazione del MUSTdi Mbarara, svilupperà un programma di formazione specialistica rivolto a medici, infermieri e tecnici ugandesi, per garantire un approfondimento esaustivo sulle tecnologie eHealth applicate al trattamento dialitico.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio